Serie A. Comanda la Roma, inseguono Fiorentina e Napoli. Cadono Juve e Lazio

Serie A 2014-2015

Turno infrasettimanale per la serie A, tante conferma e un tonfo clamoroso, quello della Juventus in casa del Sassuolo. I bianconeri giocano una partita nervosa e con poche idee, vengono messi sotto dai neroverdi che arrivano sempre primi sul pallone. Sblocca Sansone grazie a una stupenda punizione dal limite. Partita condizionata  e non poco dall’espulsione di Chiellini per doppia ammonizione al 39′ del primo tempo. La Juventus nel secondo tempo entra in campo più decisa  ma non trova la via del gol, finisce 1 a 0 con il Sassuolo che raggiunge quota 18 punti. Si fa buio pesto, invece, per Allegri, i bianconeri rimangono a 12 punti a ben 11 dalla testa della classifica.

Si conferma capolista la Roma, i giallorossi giocano in scioltezza contro un Udinese nettamente inferiore nel gioco e negli uomini, apre le danze Pjanic, raddoppia dopo pochi minuti Maicon. Nel secondo tempo Gervinho fa il terzo, accorcia le distanze Thereau che fissa il risultato sul 3 a 1. I ragazzi di Garcia si preparano nel migliore dei modi al big match di sabato sera contro l’Inter. Vince il Napoli in casa contro il Palermo, i partenopei sprecano moltissime palle gol ma riescono a passare in vantaggio a fine primo tempo con il solito Higuain. Secondo tempo in discesa per gli azzurri che continuano a creare e raddoppiano con Mertens, finisce 2 a 0 in un San Paolo entusiasta e che comincia seriamente a credere nello scudetto.

Non è da meno la Fiorentina di Sousa, i viola dopo tre sconfitte consecutive tra campionato ed Europa League ritornano alla vittoria in casa del Verona. Partita a senso unico per i toscani che dopo aver creato tanto passano in vantaggio grazie ad un autogol di Marquez, nel secondo tempo chiude i conti Kalinic, 0 a 2 il risultato finale. Altra sconfitta per i gialloblù veneti che non hanno ancora vinto in campionato, Mandorlini ha ricevuto rassicurazioni dalla società ma la prossima sfida contro il Carpi risulterà decisiva. Seconda vittoria consecutiva per il Milan in campionato, i rossoneri passano per 1 a 0 in casa contro il Chievo, decide un gol di Antonelli nel secondo tempo. Un Chievo mai in partita e sottotono infila la seconda sconfitta consecutiva dopo quella in casa contro il Napoli. Partita pirotecnica all’Olimpico di Torino,  un 3 a 3 spettacolare tra i granata e il Genoa, vanno in vantaggio i rossoblù con Laxalt, i ragazzi di Ventura però pareggiano con Maxi Lopez e rimontano grazie a Zappacosta. Nel secondo tempo fa 2 a 2 Pavoletti poi l’autogol di Tachtsidis al 89′ sembra indirizzare la partita a favore dei granata ma ci pensa ancora Laxalt a pareggiare al 94′. Cade la Lazio a Bergamo contro l’Atalanta, i biancocelesti passano in vantaggio grazie a Lucas Biglia disputando un grande primo tempo, poi nella ripresa subiscono il pareggio con uno sfortunato autogol di Basta e  a pochi minuti dal termine il raddoppio  per mano di Gomez. Vince il Frosinone al Matusa contro il Carpi, apre Ciofani, pareggia Marrone e  chiude Sammarco al 91′ per i ciociari. Nell’anticipo della decima giornata vince l’Inter a fatica contro il Bologna al dall’Ara, decide Icardi, i nerazzurri nonostante l’inferiorità numerica subita nel secondo tempo dopo l’espulsione di Felipe Melo riescono a portare a casa il risultato. Ultima partita in programma questa sera a Marassi tra Sampdoria e Empoli.

di Claudio Serratore

Lascia un commento

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS