Serie B, 21°giornata: il Benevento sbanca Cittadella, A vicina. Altra rivoluzione ad Empoli

Print Friendly, PDF & Email
Read Time2 Minute, 17 Second

Una semplice sosta in un cammino a tutta velocità. Così può essere riassunto il pareggio del Benevento con il Pisa della scorsa settimana, dato che la capolista del campionato riprende la sua marcia vincendo a Cittadella ed approfittando delle sconfitte di Pordenone e Crotone per allungare ancor di più al comando della classifica.

Ormai dubbi ce ne sono veramente pochi: con 15 punti di vantaggio sul secondo posto e 16 sul terzo, la promozione del Benevento va certificata solamente con l’ausilio dell’aritmetica dato che le possibilità di una rimonta nei confronti della squadra di Filippo Inzaghi sono vicine allo zero. I giallorossi riscattano subito il pareggio col Pisa, vincono 2-1 a Cittadella ed aumentano il distacco con le rivali (o presunte tali), entrambe sconfitte, il Pordenone secondo che si fa battere in casa per la prima volta dal primo Pescara di Legrottaglie, ed il Crotone terzo che cade clamorosamente in casa contro lo Spezia. Passi in avanti importanti in zona playoff li compiono la Salernitana (2-1 in rimonta sul Cosenza) ed il Frosinone, corsaro di misura ad Ascoli grazie ad un gol del bomber di scorta Citro. Perdono punti, invece, sia l’Entella, 1-1 casalingo con la Cremonese, che il Chievo, bloccato sul pareggio ad Empoli in quella che è stata l’ultima partita di Roberto Muzzi sulla panchina toscana, dato che la società azzurra ha deciso di optare per un altro cambio alla guida tecnica, chiamando Pasquale Marino, terzo allenatore stagionale dopo il già citato Muzzi e Bucchi. Nelle retrovie, piccoli ed insignificanti passi avanti per la Cremonese e per il Venezia che nello scontro diretto contro il Trapani non va oltre uno scialbo 1-1 che non avvicina neanche i siciliani alla zona playout, così come si mangia le mani il Pisa, raggiunto sul pareggio dalla Juve Stabia in pieno recupero; per i campani 14 punti nelle ultime 6 giornate. Nel posticipo fra Perugia e Livorno, infine, Serse Cosmi cerca la sua prima vittoria da quando è tornato sulla panchina biancorossa per tornare in corsa promozione, mentre i toscani sono ad una delle ultime chiamate per tenere accesa le flebile fiammella di raggiungere una salvezza quasi impossibile.

In attesa di giocare la sua partita, Iemmello (Perugia) resta capocannoniere del campionato con 15 reti, provano ad avvicinarsi Galano (Pescara) che si porta a 11 e Pettinari (Trapani) a 10 assieme a Marconi (Pisa). 9 reti, infine, per Forte (Juve Stabia), Simy (Crotone) e Diaw (Cittadella).

CLASSIFICA: Benevento 50; Pordenone 35; Crotone 34; Salernitana 32; Frosinone ed Entella 31; Chievo e Cittadella 30; Pescara 29; Juve Stabia e Spezia* 28; Ascoli e Perugia* 27; Pisa 26; Empoli e Venezia 24; Cremonese* 23; Cosenza 20; Trapani 19; Livorno* 13. *una partita in meno.

di Marco Milan

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles