Serie B, 19°giornata: Benevento forza 7, la serie A è ipotecata

Print Friendly, PDF & Email
Read Time1 Minute, 52 Seconds

Il girone d’andata e l’ultima giornata del 2019 del campionato di serie B si chiude con 19 reti, 2 vittorie in trasferta ed altrettanti 0-0, ma soprattutto con il settimo successo consecutivo della capolista Benevento, praticamente in serie A con metà torneo ancora da disputare.

Abbatte record a raffica il Benevento primo in classifica: gli uomini di Filippo Inzaghi travolgono l’Ascoli 4-0 grazie anche alla tripletta del redivivo Sau, conquistano il settimo successo di fila, portano a 15 punti il vantaggio sul terzo posto e battono il primato di punti della Juventus 2007 nella serie B a 20 squadre. Dubbi sulla promozione dei campani, onestamente, sembrano non essercene nonostante alla fine della stagione manchi un intero girone e nonostante alle loro spalle resista la sorpresa Pordenone che in casa si conferma infallibile battendo anche la Cremonese, squadra sempre più in crisi ed ormai invischiata nelle zone basse della classifica. In terza posizione sale il Crotone che conquista la seconda vittoria consecutiva battendo 3-0 il pericolante Trapani e scavalcando il Cittadella, superato in gara dall’Entella ed agganciato in classifica proprio dalla compagine ligure. In zona playoff restano anche il Frosinone (0-0 a Pisa), l’Ascoli ed il Perugia, sconfitto a sorpresa al Curi dal Venezia che grazie al successo in Umbria scavalca in un sol colpo sia il Cosenza, uscito battuto dal confronto diretto in casa della Juve Stabia, che la già citata Cremonese; dopo il convincente 4-0 al Pordenone, invece, cade di nuovo la Salernitana, affondata a La Spezia. Pareggi inutili, infine, quelli della sfida fra Pescara e Chievo, entrambe fuori dalla lotta playoff, e quello nel derby toscano Empoli-Livorno che lascia la squadra di Muzzi clamorosamente nei bassifondi della graduatoria e quella di Tramezzani (primo punto sulla panchina amaranto) all’ultimo posto, staccata di 10 lunghezze dallo spareggio salvezza.

Finisce senza gol e con un’espulsione il 2019 di Pietro Iemmello (Perugia), comunque ancora capocannoniere del campionato con 15 reti, seguito a 10 dalla coppia Marconi (Pisa)-Galano (Pescara) e a 9 da quella formata da Simy (Crotone) e Diaw (Cittadella). Col rigore trasformato contro il Cosenza, infine, sale a quota 8 marcature Forte (Juve Stabia).

CLASSIFICA: Benevento 46; Pordenone 34; Crotone 31; Entella e Cittadella 29; Ascoli, Perugia e Frosinone 27; Pescara, Salernitana e Chievo 26; Pisa, Juve Stabia e Spezia* 24; Empoli 23; Venezia 22; Cremonese* 21; Cosenza 20; Trapani 15; Livorno 12. *una partita in meno.

di Marco Milan

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles