Serie B, 32°giornata: il Lecce riaggancia la vetta, il Palermo vince lo spareggio col Benevento


Il Brescia si gode gran parte della 32.ma giornata di campionato davanti alla televisione, in attesa di giocare il suo posticipo sull’ostico campo di un Livorno impegnato nella lotta per non retrocedere. Il Lecce, intanto, batte il Carpi e riagguanta la testa della classifica.

Successo travolgente del Lecce di Liverani contro il quasi retrocesso Carpi, spazzato via da 4 reti nel secondo tempo, risultato che permette ai pugliesi di agganciare il Brescia al comando della classifica e tenere a bada il Palermo, corsaro 2-1 a Benevento in un vero e proprio spareggio che taglia quasi fuori i campani dalla corsa alla promozione diretta e, viceversa, rilancia fortissime le ambizioni dei siciliani che approfittano pure del turno di riposo del Verona. In zona playoff, si annullano Pescara e Perugia (1-1 nello scontro diretto in Abruzzo), perde sonoramente il Cittadella, 4-2 a Salerno, così la voce grossa la fa lo Spezia che contro l’Ascoli va sotto 2-0 e vince 3-2 grazie anche all’ingenua ma severa espulsione dell’ascolano Ninkovic. Nella zona calda della classifica, lo 0-0 fra Crotone e Cremonese soddisfa molto più i lombardi, mentre quello fra Padova e Cosenza decreta la virtuale salvezza dei silani e l’altrettanto certa retrocessione dei veneti. Il successo del Venezia sul Foggia, infine, permette alla truppa di Serse Cosmi di staccare proprio i pugliesi al quintultimo posto della graduatoria e respirare una vitale boccata d’ossigeno.

Con una partita ancora da giocare, resta saldamente capocannoniere del campionato Donnarumma (Brescia) con 24 reti. Dietro di lui non segnano nè Mancuso (Pescara), secondo a quota 18, nè la coppia formata da La Mantia (Lecce) e da Coda (Benevento) entrambi a 15, mentre Nestorovski (Palermo) aggancia a 12 Mancosu (Lecce), Simy (Crotone) e Verre (Perugia).

CLASSIFICA: Lecce e Brescia*57; Palermo 56; Benevento 50; Pescara 49; Verona 48; Spezia 46; Perugia e Cittadella 45; Cremonese, Ascoli e Cosenza 39; Salernitana 38; Crotone 34; Venezia 33; Foggia (-6) e Livorno*30; Padova e Carpi 25. *una partita in meno.

di Marco Milan

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *