Serie B, 27°giornata: rimonta pazzesca del Brescia, Verona e Lecce davanti al Benevento

Print Friendly, PDF & Email
Read Time1 Minute, 46 Seconds

Sembra davvero l’anno del Brescia: gli uomini di Corini vincono a Cosenza una partita nella quale sono stati sotto per 2-0, vincendo poi 3-2 con un gol di Bisoli in pieno recupero. 5 punti di vantaggio sul secondo posto, in attesa del posticipo in cui sarà impegnato il Palermo, e in generale la sensazione che la promozione sia davvero alla portata dei lombardi dopo 8 anni di attesa.

Se sarà serie A, Cosenza-Brescia 2-3 del 9 marzo verrà probabilmente ricordata come la gara emblema del campionato per le rondinelle, in svantaggio 2-0 alla fine del primo tempo e capace di rimontare segnando il 2-2 al 75′ e il 3-2 al 94′, un risultato che porta la formazione di Corini a +5 sul secondo posto, occupato ora dal Verona che vince 2-1 lo scontro diretto di Perugia ed aggancia il Palermo, in campo nel posticipo contro il nuovo Venezia di Serse Cosmi, appena arrivato in sostituzione di Zenga. Avanza pure il Lecce che piega il Foggia nel derby di Puglia e determina indirettamente l’esonero di Pasquale Padalino, coi rossoneri pronti a richiamare in panchina Grassadonia. Occasione buttata per il Benevento, sconfitto in pieno recupero a Cremona, e per il Pescara, travolto 4-1 a Cittadella; in zona playoff, oltre al Perugia, perde terreno pure lo Spezia, battuto in casa dal Padova che lascia così l’ultimo posto della classifica al Carpi che ha riposato. Sempre in coda, 1-1 fra Ascoli e Livorno, marchigiani a debita distanza dai playout, toscani per la prima volta in questa stagione fuori dalle ultime cinque della graduatoria, mentre il Crotone aggancia Foggia e Venezia rilanciando le proprie ambizioni di salvezza diretta grazie al 2-0 conquistato a Salerno.

Segna Donnarumma (Brescia) e si porta a 23 reti in altrettante gare giocate, mentre resta al palo Mancuso (Pescara), secondo nella classifica dei bomber con 17 marcature davanti a Coda (Benevento) a 13, a La Mantia (Lecce) a 11 e a Verre (Perugia), salito a quota 10, un bottino niente male per un centrocampista.

CLASSIFICA: Brescia 50; Verona e Palermo* 45; Lecce e Pescara 44; Benevento 43; Cittadella 39; Perugia 38; Spezia 37; Salernitana 34; Cosenza 33; Ascoli 31; Cremonese 30; Livorno 27; Foggia (-6), Venezia* e Crotone 26; Padova 23; Carpi 22. *una partita in meno.

di Marco Milan

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles