Serie B, 26°giornata: il Brescia cade in casa, Palermo e Pescara si avvicinano

La 26.ma giornata del campionato di serie B fa registrare l’inattesa e forse fisiologica sconfitta della capolista Brescia, superata in casa 1-0 dall’ostico Cittadella ed ora braccata dal ritorno di Palermo e Pescara, oltre che dal Benevento che vincendo il posticipo di Livorno potrebbe portarsi a -1 dal primo posto.

Brescia-Cittadella è stata una partita combattuta ed avvincente, un pareggio avrebbe rispecchiato maggiormente i valori espressi in campo, ma a conti fatti i veneti non hanno rubato nulla in casa della capolista a cui è mancato il gol e che ora sente il fiato sul collo del Benevento, impegnato nel posticipo a Livorno, ma anche di Palermo e Pescara, entrambe vittoriose nelle due partite più importanti di giornata: i siciliani regolano per 2-1 l’ottimo Lecce, gli abruzzesi battono senza fatica lo Spezia, per ambedue i giochi in chiave promozione diretta sono ancora aperti, così come per il Verona che vince 1-0 il derby col Venezia. In zona playoff è importante il colpo del Perugia (3-1 alla Salernitana), mentre nella parte bassa della classifica il Foggia si toglie dagli ultimi quattro posti battendo di misura il Cosenza; i pareggi nelle sfide Carpi-Ascoli e Padova-Crotone non risolvono la situazione delle squadre impegnate in casa, lasciano i marchigiani a debita distanza da pericoli imminenti e i calabresi nuovamente risucchiati nei bassifondi dove rischiano anche sia il Venezia che la Cremonese che dopo aver confermato Rastelli in panchina ha osservato il proprio turno di riposo.

Resta a secco il capocannoniere del campionato Alfredo Donnarumma (Brescia), fermo a 22 reti e tallonato da Mancuso (Pescara) salito a 17. Terzo posto per Coda (Benevento) con 13 marcature, quarto per La Mantia (Lecce), ultimo in doppia cifra e rimasto a quota 10 gol.

CLASSIFICA: Brescia 47; Palermo 45; Pescara 44; Benevento* 43; Verona 42; Lecce 41; Perugia 38; Spezia 37; Cittadella 36; Salernitana 34; Cosenza 33; Ascoli 30; Cremonese 27; Venezia e Foggia (-6) 26; Crotone e Livorno* 23; Carpi 22; Padova 20. *una partita in meno.

di Marco Milan

One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *