Serie B, 19°giornata: crollano Palermo e Verona, Brescia ad un passo dalla vetta

La caduta degli dei: può essere riassunta così la 19.ma giornata del campionato di serie B che vede i tracolli del Palermo capolista e del Verona, oltre al pareggio del Pescara a e quello nello scontro diretto fra Lecce e Benevento, tutto a favore di un Brescia che si avvicina così prepotentemente alla vetta della classifica.

Palermo-Salernitana è stata la classica partita imprevedibile: siciliani in rete nella fase iniziale e in evidente controllo dell’incontro, salvo poi incappare nel pareggio dei granata a fine primo tempo, innervosirsi nella ripresa alla ricerca del 2-1 e finendo così per beccare la rete della sconfitta in contropiede e in pieno recupero. Palermo sempre in testa ma ora tallonato da un Brescia sempre più consapevole, vittorioso nettamente a Perugia ed ora a soli due punti dalla capolista, complice anche il pareggio nello scontro diretto fra Lecce e Benevento, oltre a quello del Pescara in casa contro la Cremonese, ma complice anche il clamoroso ko del Verona 3-0 in casa del redivivo Padova, travolgente grazie alle reti dei nuovi acquisti Mbakogu (autore di una doppietta) e Morganella. In zona playoff frenano l’Ascoli che pareggia 0-0 a Cosenza, il Perugia ed il Cittadella, bloccato sul pari a reti bianche a Crotone, lasciando così l’occasione di riavvicinarsi allo Spezia che nel posticipo ospita il Venezia. In coda, oltre al Padova, il colpo lo piazza il Foggia che sbanca Carpi con la doppietta di Iemmello e si porta in zona playout scavalcando anche il Livorno, fermo per il turno di sosta; clamoroso l’attuale ultimo posto del Crotone, ancora incapace di riprendersi dopo la retrocessione dalla serie A e l’avvio disastroso del torneo cadetto con due cambi di allenatore ed un’evidente paura di non uscire più dal baratro.

Segna e allunga Donnarumma (Brescia) al comando della classifica marcatori con 15 reti, seguito da Mancuso (Pescara) a 12, da Coda (Benevento) a 9 e da Pazzini (Verona) a 8. A quota 7 marcature, infine, Torregrossa (Brescia) raggiunge Vido (Perugia).

CLASSIFICA: Palermo 37; Brescia 35; Pescara 33; Lecce 31; Verona e Benevento 30; Salernitana e Cittadella 27; Perugia e Spezia 26; Ascoli 25; Cremonese 23; Venezia 21; Cosenza 20; Carpi 17; Foggia* 16; Padova e Livorno 15; Crotone 14. *penalizzato di 8 punti.

di Marco Milan

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *