Serie B, 30°giornata: Empoli in fuga, il Palermo batte il Frosinone e torna in corsa

Print Friendly, PDF & Email
Read Time1 Minute, 59 Seconds

La serie B continua a regalare emozioni e capovolgimenti di fronte in un campionato ancora incerto e combattuto sia in testa che in coda. L’Empoli resta capolista ed approfitta al meglio dello scontro diretto fra inseguitrici che vede il Palermo battere il Frosinone e tornare in piena corsa per la promozione diretta.

L’Empoli nel pantano dello stadio Castellani supera 2-1 l’Entella grazie alle reti dei soliti Caputo e Donnarumma, riacciuffa la vetta del campionato e si conferma la squadra da battere dell’intera serie B. Alle spalle dei toscani c’è sempre il Frosinone, nonostante la sconfitta rimediata a Palermo in uno scontro diretto importantissimo in chiave promozione: i siciliani vincono 1-0 e sognano l’aggancio ai ciociari, qualora vincessero la gara da recuperare contro il Parma. Manca l’opportunità di agganciare il treno di testa il Cittadella, bloccato sul pari a Cremona da un avversario che non vince da 8 partite e che è ora scivolato fuori dalla zona playoff, al contrario del Venezia che vince pure contro l’Ascoli e si mantiene al quinto posto con un punto in più del Bari che si fa rimontare sul 2-2 dalla Pro Vercelli ma che ha due gare da recuperare. Occasione sciupata anche dallo Spezia, fermato sull’1-1 dalla Ternana ultima in classifica, mentre il Perugia agguanta l’ottavo posto dopo il 2-0 al Foggia; nulla di nuovo a Pescara dopo l’esonero di Zeman: il nuovo tecnico Epifani, infatti, esordisce con la rovinosa sconfitta casalinga con il Parma, vittorioso 4-1 all’Adriatico e sempre in corsa per gli spareggi promozione. In zona salvezza, molto potrebbe dire il posticipo fra Novara e Brescia, per ora il colpo lo fa la Salernitana che vince il derby contro l’Avellino, mentre il Cesena (0-0 col Carpi) a piccoli passi si allontana dai bassifondi, al contrario della Pro Vercelli che non perde più ma pareggia troppo, e al contrario di Entella ed Ascoli che chiudono la classifica assieme alla Ternana e che appaiono parecchio in difficoltà.

Sono ora 21 le reti di Caputo (Empoli), capocannoniere del torneo, che precede il compagno di squadra Donnarumma, salito a 16. Inseguono a 15 Di Carmine (Perugia) e Montalto (Ternana), seguiti da Ciofani (Frosinone) e Galano (Bari), entrambi a quota 13.

CLASSIFICA: Empoli* 54; Frosinone 53; Palermo* 50; Cittadella 49; Venezia* 46; Bari** 45; Parma* 44; Perugia* 43; Cremonese e Spezia* 40; Carpi** 38; Foggia* e Salernitana 37; Pescara* 36; Avellino* 34; Cesena e Brescia** 33; Novara* 31; Pro Vercelli* ed Entella* 29; Ascoli e Ternana 26. *una partita in meno, **due partite in meno.

di Marco Milan

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

One thought on “Serie B, 30°giornata: Empoli in fuga, il Palermo batte il Frosinone e torna in corsa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles