Serie B, 19°giornata: solo il Bari tiene testa al Palermo, esonero a sorpresa ad Empoli

Print Friendly, PDF & Email
Read Time2 Minutes, 21 Seconds

Inizia a sgranarsi la classifica della serie B dopo il totale equilibrio iniziale. Il Palermo resta in testa al campionato per la seconda settimana di fila e alle sue spalle resiste solo il Bari, unica a vincere fra le prime 8 della graduatoria, compreso l’Empoli che sceglie la soluzione estrema del cambio di guida tecnica, come la Salernitana nel turno scorso e come la Pro Vercelli.

Palermo da solo al comando, dunque, dopo l’1-0 casalingo sulla Ternana, determinato dal gol del capitano Rispoli e viziato dall’ennesimo errore arbitrale della stagione in favore dei siciliani (clamoroso rigore negato agli umbri nel secondo tempo). Al secondo posto della classifica c’è il Bari che vince 3-1 di autorità a Perugia, conquista il secondo successo esterno del campionato e rimane l’unica formazione in scia alla capolista, dato che dietro non vince nessuno: non vince il Parma, bloccato sullo 0-0 dall’ottimo Cesena di Castori, giunto ad un altro risultato utile che sta togliendo i romagnoli dalla bassa classifica, non vince il Frosinone che a Carpi subisce l’1-1 nel finale ed in superiorità numerica, non vince il Cittadella (1-1 a Brescia) e non vince il Venezia, rimontato dal 2-0 a favore al 2-2 finale a Foggia fra l’88’ ed il 94′ con scazzottata finale delle due dirigenze in tribuna. Ma soprattutto non vincono Cremonese ed Empoli che pareggiano 1-1 nello scontro diretto giocato in Lombardia, rimanendo comunque in piena zona playoff gli uomini di Tesser ed in piena zona promozione i toscani, alla cui società però tutto ciò non sembra sufficiente dato che a fine gara arriva con grande sorpresa di tutti la notizia dell’esonero di Vivarini che paga probabilmente l’andamento alterno di un Empoli partito come grande favorita del torneo; ufficiale l’ingaggio del nuovo tecnico, l’ex romanista Andreazzoli. A proposito di nuovi allenatori, a Salerno parte bene l’avventura di Stefano Colantuono col 2-0 della Salernitana in casa dell’Entella, mentre il ko interno con lo Spezia costa la panchina a Gianluca Grassadonia che la Pro Vercelli ha esonerato chiamando un altro Gianluca, Atzori, al suo posto. Nella zona bassa della classifica, il Pescara batte il Novara, guadagna 3 punti che avvicinano gli abruzzesi al centro classifica e scavalca proprio i piemontesi; l’1-1 fra Avellino ed Ascoli, infine, lascia gli irpini appena sopra la linea di galleggiamento e i marchigiani ultimi ma vivi ed in piena lotta per la salvezza.

E’ ancora Caputo (Empoli) il capocannoniere della serie B con 14 reti, tallonato da Galano (Bari) a 13 e da Pettinari (Pescara) a 12. A quota 10 Di Carmine (Perugia) raggiunge Nestorovski (Palermo) e stacca la coppia formata da Donnarumma (Empoli) e Caracciolo (Brescia), entrambi a 9.

CLASSIFICA: Palermo 35; Bari 32; Parma e Frosinone 31; Empoli 30; Cittadella 29; Cremonese e Venezia 28; Salernitana e Spezia 26; Carpi 25; Pescara 24; Perugia e Novara 23; Cesena, Avellino e Brescia 22; Entella 21; Foggia 19; Ternana e Pro Vercelli 18; Ascoli 16.

di Marco Milan

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles