Serie B, 42.ma giornata: Verona in serie A, Frosinone ai playoff, Trapani retrocesso senza playout

Il campionato di serie B 2016-2017 chiude la sua sessione regolare con l’ultima giornata che promuove direttamente il Verona in serie A, costringe il Frosinone ai playoff e decreta la retrocessione immediata delle ultime quattro della classifica senza la coda dei playout, elusi dai 5 punti fra quint’ultimo e quart’ultimo posto.

Il Verona raggiunge la Spal in serie A chiudendo il campionato a 74 punti alla pari del Frosinone ma in vantaggio per gli scontri diretti (2-0 per gli scaligeri al Bentegodi, 1-0 per i ciociari a Frosinone); una promozione annunciata per gli uomini di Fabio Pecchia, bravo a tenere unito il gruppo gialloblu nei momenti più complicati dell’anno. Ai veronesi basta lo 0-0 in casa del Cesena, mentre il 2-1 del Frosinone sulla Pro Vercelli si rivela inutile e costringe i laziali agli spareggi assieme a Perugia (3-2 alla Salernitana), Benevento (successo per 3-0 a Pisa), Cittadella (ko 4-1 in casa dell’Entella), Carpi (2-0 al Novara) e Spezia (1-0 a Vicenza, veneti retrocessi). La Spal, fresca di promozione, intanto, vince anche l’ultima partita battendo in rimonta 2-1 il Bari, ovvero la più grande delusione del campionato, una gara che permette agli emiliani di mantenere la testa della classifica vincendo così l’attuale edizione della serie B. Le ultime quattro della graduatoria, come detto, retrocedono direttamente: a Pisa e Latina, e al Vicenza, già retrocesso dalla scorsa settimana per la logica, ora anche per la matematica, si aggiunge infatti anche il Trapani che perde 2-1 lo scontro diretto di Brescia e, complici i successi dell’Avellino sul Latina e della Ternana ad Ascoli (entrambi per 2-1) si ritrova a 5 punti dal quint’ultimo posto, un divario che toglie ai siciliani la possibilità di disputare lo spareggio salvezza e li relega in serie C ad un anno dal sogno serie A svanito nella finale playoff contro il Pescara e al termine di un tentativo di rimonta eccezionale (a Natale il Trapani aveva 12 punti di ritardo dai playout), non riuscito per un soffio.

In attesa dei playoff è Giampaolo Pazzini (Verona) il capocannoniere del campionato con 23 reti, ma Ceravolo (Benevento), impegnato negli spareggi promozione, può insidiarlo trovandosi a quota 20, quindi Antenucci (Spal) e Caputo (Entella) a 18, Dionisi (Frosinone) a 17.

PLAYOFF: Benevento-Spezia > vincente contro il Perugia. Cittadella-Carpi > vincente contro il Frosinone.

di Marco Milan

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *