Serie B, 20.ma giornata: Verona e Frosinone insieme al comando, dietro resiste solo la Spal

Print Friendly, PDF & Email
Read Time1 Minute, 52 Seconds

La vigilia di Natale mette sotto l’albero di Verona e Frosinone un bel pacco dono con la testa della classifica di serie B. Le due grandi favorite di inizio stagione stanno rispettando i pronostici e viaggiano a ritmi elevati verso la promozione, anche se la strada verso la serie A è ancora lunga per entrambe le compagini cadette.

Il Verona, dopo il successo di lunedì scorso contro l’Entella, si accontenta dell’1-1 sul difficile campo del Carpi che passa per primo in vantaggio per poi essere acciuffato dal solito Pazzini; i veneti vengono così agganciati al primo posto dal Frosinone che vince in extremis la partitissima di giornata contro il Benevento al termine di una gara rocambolesca: due volte in vantaggio, infatti, i ciociari vengono raggiunti dai campani che resistono fino al 94′ quando Dionisi regala agli uomini di Marino un successo che vale la vetta della classifica. Alle spalle delle due battistrada del campionato sembra resistere solamente la Spal che è sola al terzo posto dopo il roboante 4-0 sulla Ternana (tripletta dell’ex milanista Zigoni), mentre oltre a Carpi e Benevento si ferma anche il Cittadella, sconfitto 2-0 a Vicenza (terza vittoria di fila per gli uomini di Bisoli), così come il Perugia che in casa non va oltre il pareggio contro il Latina. Ne approfitta per avvicinarsi alla zona playoff l’Entella (4-1 al Novara), non il Bari che pareggia 1-1 ad Ascoli e neanche lo Spezia, bloccato a Pisa dalla formazione di Gattuso, ringalluzzita dal passaggio di proprietà finalmente definito. In zona salvezza sono fondamentali i successi del Cesena (3-1 al fanalino di coda Trapani ormai quasi condannato alla retrocessione) e dell’Avellino che torna alla vittoria dopo un mese battendo 3-2 la Salernitana in un derby campano infuocato che permette alla squadra di Novellino di rosicchiare tre punti alle rivali avvicinando in classifica proprio i granata di Bollini, il Pisa e la Pro Vercelli, sconfitta 2-1 a Brescia dalla doppietta dell’immortale Caracciolo, salito a 159 reti in serie B con la maglia bresciana.

Con la rete di Carpi, Pazzini (Verona) allunga in testa alla classifica dei marcatori a quota 15, ma resta tallonato da Caputo (Entella) che con la sua doppietta sale a 11 e stacca Litteri (Cittadella) fermo a 10, oltre ad Avenatti (Ternana) rimasto a 9.

di Marco Milan

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles