Il Premio Oscar Ennio Morricone in concerto “Con i poveri per i poveri”

Print Friendly, PDF & Email
Read Time1 Minute, 41 Second

La musica come strumento privilegiato di amore e comunione

Sabato 12 novembre la Sala Nervi si è trasformata in un autentico set: luci, ombre, ma soprattutto le celebri note delle musiche composte dal Premio Oscar Ennio Morricone hanno reso l’atmosfera unica trasportando il pubblico in una dimensione… quasi da film!

Vecchia conoscenza del Vaticano per aver composto una sinfonia ad hoc per Papa Francesco (la Missa Papae Francisi), il maestro Ennio Morricone è tornato per dirigere l’Orchestra Roma Sinfonietta e il Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in occasione della II edizione del concerto “Con i poveri e per i poveri”. Accanto a lui, Mons. Marco Frisina ha diretto la stessa Orchestra e il Coro della Diocesi di Roma in due brani sacri. Il concerto, a chiusura del Giubileo Straordinario della Misericordia, ha voluto far riflettere sui diversi “volti della misericordia” e in particolare sulla carità, tema centrale del Pontificato di Bergoglio.

concerto-morricone

Dalle colonne sonore di “C’era una volta in America” a quella dei “Promessi Sposi”, passando per “L’Apocalisse”, finendo con “The Mission”: un viaggio nei brani che sono entrati a far parte della storia della musica degli ultimi 60 anni, coronati da un inedito “Dio, uno di noi” scritto per la serata di sabato su testo di Alberto Bevilacqua.

La musica come strumento privilegiato di amore e di comunione: “Il nostro concerto vuole essere semplicemente un momento di incontro e di condivisione, un piccolo seme di bellezza che vogliamo piantare nel cuore di ciascuno di noi, una carezza per i nostri amici sofferenti e disagiati, un modo per abbracciarli e stringerci tutti come amici e compagni di cammino”, ha affermato Marco Frisina.

L’evento, organizzato dalla Nova Opera Onlus e dal Coro della Diocesi di Roma, ha avuto come obiettivo quello di sostenere il Segno di Carità di Papa Francesco per il Giubileo. Le offerte, infatti, saranno interamente devolute per la costruzione della nuova Cattedrale a Moroto in Uganda e di una scuola di agraria in Burkina Faso.

(di Anna Piscopo)

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles