Pescara: inizia il #FLA 2016

Print Friendly, PDF & Email
Read Time2 Minute, 58 Second

Due direttori di grandi quotidiani, un campione del mondo di calcio, un presidente del Consiglio, un batterista dei Beatles, Gipi e non solo: torna a Pescara il festival di libri e giornalismo curato da Luca Sofri, direttore del Post.

Pescara – Giovedì 10 novembre comincia la quattordicesima edizione del FLA, il festival di libri e giornalismo di cui Luca Sofri (direttore del Post) è direttore artistico.

Quest’anno la manifestazione si prospetta con un programma ancor più ricco e vario. “Le due ambizioni su cui il festival ha lavorato di più in questi anni – ha spiegato Luca Sofri – sono quella di una sempre maggiore diversificazione dei temi e quella di una maggiore estensione dell’attenzione nazionale sul FLA”. Non è un caso infatti che in questa edizione si spazierà su letteratura, informazione, fumetti, musica, televisione, attualità internazionale, gastronomia e sport attraverso il coinvolgimento di ospiti di grande visibilità, di pubblici in arrivo da altre regioni e di legittimazioni istituzionali: se due anni fa il FLA fu aperto dal ministro della Cultura, quest’anno lo stesso presidente del Consiglio, Matteo Renzi, sarà al centro di uno degli appuntamenti del festival.

Oltre Matteo Renzi, sono numerosissimi gli eventi da non perdere: giovedì alle 21:00 Francesco Costa, vicedirettore del Post, racconterà la campagna elettorale presidenziale statunitense. E per la prima volta non si parlerà delle elezioni future ma di quelle passate, da un giorno. Sabato alle 18:00, Luca Sofri si dedicherà al mondo del giornalismo, dal classico all’informazione online, passando la palla  a Gipi, che domenica parlerà del suo nuovo libro. Protagonisti della sezione dedicata all’informazione e all’attualità ci saranno due direttori di grandi quotidiani: Mario Calabresi, direttore di Repubblica, ex direttore della Stampa, autore di libri molto amati, sarà a Pescara venerdì alle 17; Sergio Staino, illustre disegnatore e vignettista, e coscienza critica da decenni dell‘Unità, ne è diventato direttore da un mese e mezzo, e arriva a Pescara a fare un primo bilancio, domenica alle 17. Completano il quadro, un campione del mondo, Marco Tardelli, che venerdì alle 19 parlerà dei vecchi tempi e di quelli moderni raccontati in un suo libro uscito proprio quest’anno. Ci sarà anche spazio per la politica con Pippo Civati che sabato alle 17, a cominciare dal suo recente libro sulla liberalizzazione delle droghe leggere, Cannabis, affronterà questa spinosa questione al centro dei dibattiti nazionali. E poi ancora altre contaminazioni, romanzieri illustri e di grande successo: tra gli altri Susanna Tamaro, Licia Troisi, Gianrico Carofiglio, Elena Stancanelli, Marco Malvaldi, Andrea Bajani, Giorgio Fontana. Ospiti coinvolti e intervistati in gran parte da Paolo Di Paolo, curatore di parte del programma insieme a Massimiliano Panarari. Ci sarà spazio infine anche per due popolari conduttori di programmi televisivi di attualità da prima serata: Giovanni Floris, al suo terzo romanzo, che sarà presentato proprio al FLA giovedì e Corrado Formigli, che sabato sera alle 21:00 parlerà del suo libro sullo Stato Islamico e le questioni attualissime di Siria, Iraq, Turchia e Kurdistan. Domenica, ci racconterà di altri posti del mondo Gigi Riva, giornalista dell’Espresso, che ha scritto un libro di calcio e guerra e un leggendario batterista, il primo dei Beatles, Pete Best, guiderà una “Love me do” di 100 batterie a piazza Salotto, dopo l’incontro-intervista previsto per sabato alle 18:00. Poi ancora animeranno gli spazi del FLA Ilaria Mazzarotta, food blogger; Fabio Celenza, esperto di gastronomia nel mondo digitale e Sofia Viscardi, youtuber. Chiuderanno domenica Goffredo Fofi e Eugenio Finardi che sta celebrando i 40 anni di “Musica ribelle”.

(di Annalisa Spinelli)

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles