Serie A. La Juve doma il Napoli, la Roma impatta a Empoli. Riparte il Milan

Print Friendly, PDF & Email
Read Time2 Minutes, 42 Seconds

Foto_Serie-AUndicesima giornata del massimo campionato di serie A che scivola via veloce e che vedrà questa sera il suo epilogo con ben due Monday-Match, Udinese-Torino e Cagliari-Palermo. La partita più importante resta, però, l anticipo di sabato tra Juventus e Napoli. Una partita che ha detto molto forse tutto sul momento attraversato dalle due squadre, l’una, quella bianconera, che senza esprimere un gioco sfavillante riesce comunque ad imporsi e portare a casa punti preziosi, l’altra, quella partenopea, che nonostante il bel gioco balla pericolosamente dietro e senza un vero attaccante non riesce a capitalizzare tutte le occasioni create. Partita molto tirata nella prima frazione di gioco, tattica e paura portano le squadre sullo 0 a 0 nell intervallo. Nel secondo tempo la partita cambia improvvisamente, Bonucci al 50esimo approfitta di una disattenzione difensiva della retroguardia azzurra e insacca alle spalle di Reina. Al 54esimo il pareggio, Insigne serve Callejon che non da scampo a Buffon. La partita torna tirata e nessuna delle due squadre ha intenzione di scoprirsi e concedere occasioni, ma al 70 esimo arriva il gol del giocatore più atteso, Gonzalo Higuain chiude gioco e match segnando a quella che fino a 4 mesi fa era la sua squadra. Una vittoria fondamentale per i bianconeri che ancora una volta riescono a portare via l’intera posta senza incantare per gioco e geometrie, sconfitta amara per i partenopei che si vedono sempre più lontani dalle zone alte della classifica. Non tiene il passo la Roma che impatta per 0 a 0 al Castellani contro un Empoli roccioso e compatto in difesa. I giallorossi partono subito bene creando varie occasioni da gol ma i toscani tengono bene il campo soprattutto nella zona centrale del rettangolo verde dove De Rossi e compagni sembrano sbattere contro un muro azzurro. Nel finale i giallorossi provano a sbloccare il risultato in tutti i modi ma Skorupski si supera in più occasioni. Vince il Milan al Meazza contro il Pescara, dopo la pesante sconfitta di Marassi contro il Genoa, i rossoneri faticano e non poco contro i ragazzi di Oddo e solo nel secondo tempo riescono a sbloccare il match con la rete decisiva di Bonaventura. Vittoria importante della Lazio in casa contro il Sassuolo, i biancocelesti soffrono la buona partenza degli emiliani che si chiudono bene e ripartono repentinamente in contropiede soprattutto con Defrel. Nel secondo tempo, però, i capitolini prendono campo e costringono i neroverdi nella propria metà campo, al 50 esimo il gol di Lulic, in fuorigioco, che apre il match. Il raddoppio cinque minuti dopo grazie a Ciro Immobile che da pochi passi fa nove in campionato. La squadra di Di Francesco, però, reagisce subito e accorcia le distanze con lo stesso Defrel, saltano tutti gli schemi e da una parte e all’altra si succedono occasioni su occasioni, la spuntano i biancocelesti che, però, ai punti meritano la vittoria. Perde l’Inter nel posticipo serale contro la Sampdoria, l’unico gol nel primo tempo porta la firma di Fabio Quagliarella, recriminano i nerazzurri per una traversa colpita da Rodrigo Palacio nel finale. Nelle altre partite, la Fiorentina vince per 1 a 0 a Bologna, il Crotone conquista la sue prima vittoria in Serie A contro il Chievo imponendosi per 2 a 0, stesso risultato per l’Atalanta che batte in casa il Genoa.

di Claudio Serratore

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles