Serie A, 6a giornata: volano Juventus e Napoli. Buio Roma, si ferma l’Inter

Foto_Serie-ASesto turno di seria A che regala conferme ma anche sorprese, conferma Juventus nell anticipo del Sabato sera al Barbera di Palermo. Un 1 a 0 di misura contro i rosanero, che, però, sa di passo indietro rispetto alla tranquilla e rotonda vittoria sul Cagliari nel turno infrasettimanale. La squadra di De Zerbi gioca un primo tempo sopra le righe non concedendo praticamente nulla ai bianconeri, il secondo scivolerebbe via alla stessa maniera se un tiro di Dani Alves non incontrasse la deviazione di Goldaniga, palla in rete e bianconeri che salgono a 15 punti in classifica. Prova opaca dei bianconeri che però riescono a portare a casa bottino pieno, Allegri dovrà anche gestire l’emergenza infortuni in vista dell’impegno di martedì in Champions contro la Dynamo Zagabria. Vince convincendo, invece, il Napoli al san Paolo contro il Chievo per 2 a 0, alla vigilia avversario ostico ma sul campo tutt’altra storia. Gli azzurri fanno il bello e il cattivo tempo soprattutto nella prima frazione dove trovano il doppio vantaggio con Gabbiadini prima e Hamsik dopo. Nel secondo tempo la squadra di Sarri controlla senza troppi affanni il ritorno dei Clivensi che non riescono a trovare la via del gol.

Tonfo della Roma in casa del Torino, i giallorossi perdono per 3 a 1 tra le polemiche. Dopo un inizio di partita scoppiettante con occasioni da una parte all’altra, in vantaggio vanno i granata grazie a Belotti. Nel secondo tempo la partita resta vivace, Peres atterra Belotti in area e Iago Falque fa 2 a 0. Dopo pochi minuti rigore anche per i giallorossi, Totti fa 2 a 1 prima del 3 a 1 finale sempre di Iago Falque. Seconda sconfitta consecutiva dei giallorossi in trasferta dopo quella di Firenze. Tornano, invece, alla vittoria i granata dopo 4 giornate condite da pareggi e sconfitte.

L’Inter impatta per 1 a 1 al Meazza con il Bologna, i nerazzurri, dopo le due convincenti vittorie contro Juventus e Empoli, partono male e vanno subito in svantaggio grazie a Mattia Destro, pareggia allo scadere del primo tempo Perisic con un gran diagonale al volo. Nei secondi 45 minuti da segnalare soltanto la super occasione di Ranocchia allo scadere. Un passo indietro per i nerazzurri che perdono contatto con il duo di testa, nerazzurri chiamati, ora, alla riscossa in in Europa League dopo la figuraccia con gli israeliani dell’ Hapoel Beer Sheva della scorsa settimana.

Pareggio a reti bianche, invece, al Franchi, tra Milan e Fiorentina, i viola sbagliano un rigore nel primo tempo con Ilicic mentre i rossoneri recriminano per uno rigore al 90 esimo non dato per fallo da ultimo uomo di Tomovic su Luiz Adriano. Vince la Lazio in casa contro l’Empoli per 2 a 0, dopo un primo tempo sugli scudi per i biancocelesti che vanno in vantaggio con Keita, nel secondo i capitolini calano vistosamente e superano raramente la loro metà campo, nel finale il raddoppio liberatorio di Lulic. Vince in casa il Sassuolo contro l’Udinese grazie al gol di Defrel mentre per il Genoa pareggio interno per 1 a 1 contro il Pescara, in gol Simeone Junior e Manaj, con ben due espulsioni per gli uomini di Juric (Edenilson e Pandev).

di Claudio Serratore

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *