Serie A. Un Totti infinito salva la Roma, ok Juventus e Napoli. Male il Milan

Foto_Serie-ARiprende il campionato dopo la sosta per le nazionali, un turno, il terzo di andata, alla vigilia della prima nelle coppe europee per le italiane. Hanno giocato gli anticipi del sabato le due impegnate in Champions League, Napoli e Juventus. Corrono forte i bianconeri che allo Juventus Stadium contro il Sassuolo hanno dominato vincendo per 3 a 1. Uno strapotere senza precedenti finalizzato da Gonzalo Higuain, con tutta probabilità tra i primi tre attaccanti più forti del mondo in questo momento. Il pipita chiude nei primi venti minuti di gioco un match mai iniziato veramente, una doppietta, due gol uno più bello dell altro, che ammutoliscono un Sassuolo intraprendente e propositivo, forse troppo propositivo. Il terzo gol di Pjanic suona come una sentenza, i primi della classe non fanno sconti a nessuno e in meno di trenta minuti archiviano la pratica. Il gol di Antei sempre nella primo tempo fissa il risultato, mai in dubbio. Prossima avversaria il Siviglia sempre allo Stadium, trasferta ucraina invece per il Napoli che farà visita alla Dynamo Kiev, i partenopei hanno vinto con un rotondo 3 a 0 al Barbera contro il Palermo del neo tecnico De Zerbi.

Primo tempo equilibrato tra due squadre così lontane tecnicamente, i rosanero difendono ordinatamente mentre gli azzurri non riescono a sbloccarla. Poi ad inizio secondo tempo ci pensa Hamsik, segue una doppietta di Callejon, un Napoli maturo che sa quel che vuole, responsabilizzato dalla cessione di Higuain. Sarri può sorridere, un gruppo solido e capace di leggere in maniera perfetta tutti i momenti della partita, ora l’esame Champions, palcoscenico prestigioso per un Napoli si spera ambizioso.

Risultato pirotecnico per la Roma all’Olimpico contro la Sampdoria, partita a lungo interrotta tra primo e secondo tempo causa un nubifragio che ha colpito la capitale. Prima frazione che vede subito i giallorossi in vantaggio grazie a Salah, dopo soli dieci minuti Muriel pareggia i conti mentre Quagliarella a fine primo tempo raddoppia per i blucerchiati. Nella seconda frazione di gioco è Roma contro Viviano, il portiere toscano è protagonista di parate a dir poco miracolose. La squadra di Spalletti riesce comunque a pareggiare grazie a Dzeko che sfrutta l’assist di Totti. Nei minuti finali è lo stesso capitano della Roma, che dal dischetto, ad essere onesti rigore generoso fischiato da Giacomelli per fallo su Dzeko, trasforma fissando il risultato sul 3 a 2 finale. Giovedì la trasferta a Plzen in Europa League su un campo non semplicissimo mentre domenica a Firenze contro i viola.

Prima vittoria per l’Inter di De Boer, i nerazzurri vincono nel posticipo serale a Pescara in rimonta per 2 a 1. Partita sofferta contro un Pescara sempre vivo e a tratti padrone del gioco, dopo un primo tempo combattuto, nel secondo la sbloccano proprio gli abruzzesi con Bahebeck poi sale in cattedra Icardi che con una doppietta al 77 esimo e 91 esima fa esultare tutta la milano nerazzurra. Cade in casa, invece, il Milan per mano di un Udinese galeotta. Partita equilibrata che vede i rossoneri poco incisivi sotto porta, i friulani fanno così il colpaccio all 88 esimo grazie a Perica. Brutta sconfitta per Montella e tutto l’ambiente rossonero dopo i quattro gol presi al San Paolo solo quindici giorni fa. Pareggio in trasferta per i biancocelesti al Bentegodi contro il Chievo Verona, primo tempo noioso condizionato dai trenta gradi e dall’afa presente sul terreno di gioco. Seconda frazione più vivace rispetto alla prima, equilibrio spezzato al 51 esimo da Gamberini che sfrutta una punizione di Birsa. Stessa dinamica per il pari biancoceleste con De Vrij che intercetta un colpo di testa di Keita, nel finale i capitolini cercano insistentemente la via del gol ma il risultano non cambia. Vittorie casalinghe di Atalanta e Bologna che battono per 2 a 1 rispettivamente Torino e Cagliari mentre viene interrotta e rinviata per pioggia Genoa-Fiorentina sul risultato di 0 a 0.

di Claudio Serratore

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *