Serie B, 25ma giornata: il Crotone sbanca Bari al 90′, il Cagliari vince e resta primo

25esima giornata di Serie B, Cagliari e Crotone continuano la corsa verso la Serie A mentre Lapadula si conferma re dei bomber.

17-serie-B-logoCagliari e Crotone restano le grandi protagoniste del campionato di serie B 2015-2016. I sardi, capolista del torneo, piegano con sofferenza ma merito l’ostica Entella per 1-0 grazie ad un calcio di rigore di Farias e proseguono la loro corsa verso il ritorno in serie A con 8 punti sul terzo posto. Il Crotone torna alla vittoria e si mantiene a ridosso dei cagliaritani vincendo la sfida al vertice in casa del Bari per 3-2 con rimonta nel finale.

Cagliari in volo, dunque, Crotone in scia grazie al successo di Bari ottenuto dall’85’ al 91′ quando Torromino e Budimir hanno ribaltato il vantaggio pugliese. Vittoria scacciafantasmi per il Crotone, sconfitta bruciante per il Bari che a questo punto dice addio alla promozione diretta e punta alla serie A solamente con il supporto degli spareggi. Terzo posto per il Pescara che però a Salerno non va oltre il 2-2 contro la ringalluzzita Salernitana, agganciata al penultimo posto dal Lanciano (2-0 a Vicenza) ma tornata viva col cambio di allenatore e il ritorno in panchina di Menichini (l’uomo della promozione) al posto di Torrente. Prima vittoria del 2016 per il Novara che torna al quarto posto dopo il 4-1 inflitto all’Avellino del grande ex Attilio Tesser, mentre continua a perdere terreno il Brescia che rimedia la terza sconfitta di fila perdendo anche a Vercelli e rilanciando le ambizioni di salvezza dei piemontesi di Foscarini, oltre ad essere agganciato dal Cesena che pareggia 0-0 a Modena. Occasione persa di rientrare in zona playoff per il Perugia che contro lo Spezia, nonostante la superiorità numerica, non è andato oltre lo 0-0 lasciando così in corsa per l’ottavo posto anche i liguri stessi. Prosegue l’ottimo momento del Livorno che, da quando in panchina è tornato Panucci, non sbaglia più un colpo: il gol di Biagianti è bastato a battere la Ternana e ad allontanare ancor di più i toscani dal pericolo playout dove staziona invece l’Ascoli, deluso dallo 0-0 casalingo contro il Latina. In coda, così, oltre ai marchigiani resta invischiato il Modena, mentre Salernitana e Lanciano si dividono la penultima piazza davanti al Como che giocherà il posticipo in casa del Trapani che vincendo contro i lombardi aggancerebbe l’ultimo posto valido per agganciare gli spareggi che portano in serie A.

Ancora in gol il capocannoniere Lapadula (Pescara) salito a 15 marcature stagionali, al secondo posto a quota 11 c’è un gruppetto formato da Geijo (Brescia), Farias (Cagliari), Raicevic (Vicenza), Caputo (Entella), Vantaggiato (Livorno) e Budimir (Crotone), mentre a quota 9 Evacuo (Novara) aggancia Caprari (Pescara).

(di Marco Milan)

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *