Serie A: la Juventus è tornata

Print Friendly, PDF & Email
Read Time3 Minute, 5 Second

JuveLe avversarie speravano non fosse possibile, ma nel campionato più pazzo degli ultimi anni vincere sei partite consecutive ha fatto tornare in gara anche la Juventus. Ma andiamo per gradi il 28 Ottobre la Vecchia Signora al Mapei Stadium veniva battuta per 1-0 dal Sassuolo di Di Francesco e Chiellini uno dei giocatori più rappresentativi usciva dal campo anzi tempo espulso. A differenza di meno di due mesi tutto è cambiato, al tempo oltre alle big four che si erano staccate da ogni contendente, anche Sassuolo, Milan e Lazio erano avanti in classifica. Ma cosa è successo alla squadra di Allegri? La panchina dell’allenatore iniziava a scricchiolare, così il toscano ha riproposto il vecchio 3-5-2 e dato fiducia ad un giocatore che oggi sembra definitivamente esploso, Paulo Dybala. Così 3 giorni dopo la sconfitta in Emilia la Juventus ha vinto il derby all’ultimo minuto di recupero, prendendo fiducia. Una settimana dopo la vittima è stata l’Empoli, nonostante un match non grandioso i bianconeri che perdevano 1-0 sono riusciti ad uscire con 3 punti dalla città in provincia di Firenze. Dopo la pausa per gli impegni delle nazionali la Juventus ha accolto allo Stadium il Milan per una sfida che al tempo sembrava tra nobili decadute. Non era ancora la squadra di oggi ed il rischio stop avrebbe coinvolto nuovamente la squadra in un turbine di pessimismo e malcontento, stessa cosa si sarebbe potuta dire del Milan. Ancora una volta con gran pragmatismo la Juventus ha trionfato (1-0 goal di Dybala). A questo punto va registrato un cambio di passo nella Juventus Mercoledì i bianconeri hanno superato anche l’ostacolo Manchester City vincendo 1-0 qualificandosi con una giornata d’anticipo agli ottavi di finale ed ipotecando il primo posto nel girone. In Serie A invece sono arrivate 5 reti e 0 subite (3-0 a Palermo e 2-0 a Roma contro la Lazio). La scorsa settimana però incredibilmente la Juventus perdendo a Siviglia è stata scavalcata in classifica nel girone di Champions League dal Manchester City, un risultato che influirà pesantemente sul cammino europeo dei bianconeri oggi sorteggiati contro il Bayern Munchen. Dopo 5 vittorie consecutive i ragazzi di Allegri erano arrivati ad un punto dal quarto posto della Roma ed avevano la possibilità di scavalcare i giallorossi impegnati a Napoli, l’impegno però non era dei più facili perché a Torino arrivava la Fiorentina seconda in classifica, la vera prova del 9 per la Juventus che avrebbe potuto subire un contraccolpo psicologico a causa del risultato nella campagna europea. Allegri e Sousa si sono sfidati ad una partita a scacchi con le pedine mobili, il portoghese era anche passato in vantaggio con una rete dal dischetto di Ilicic. Ma il toscano è stato più stratega, sfruttando a suo favore la panchina più lunga dei campioni d’Italia e rovesciando il match, vinto 3-1 e rispondendo all’Inter che Sabato aveva vinto 4-0. Scommettitori ed addetti ai lavori sono avvisati, la Juventus anche quest’anno sarà protagonista, maliziosamente anche Sarri dopo il pareggio contro la Roma ha detto: “Per me lo scudetto se lo giocheranno fino alla fine Inter e Juventus.”

Risultati:

Genoa-Bologna 0-1
Palermo-Frosinone 4-1
Sassuolo-Torino rinviata
Udinese-Inter 0-4
Chievo Verona-Atalanta 1-0
Empoli-Carpi 3-0
Milan-Hellas Verona 1-1
Napoli-Roma 0-0
Juventus-Fiorentina 3-1
Lazio-Sampdoria oggi ore 20:45

Classifica:

Inter 36
Napoli 32
Fiorentina 32
Juventus 30
Roma 29
Sassuolo 26*
Milan 25
Atalanta 24
Empoli 24
Torino 22*
Chievo Verona 22
Lazio 19*
Bologna 19
Palermo 18
Udinese 18
Sampdoria 16*
Genoa 16
Frosinone 14
Carpi 10
Hellas Verona 7

*= una partita in meno

di Flavio Sarrocco

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles