Serie B, 9°giornata: il Crotone rimane al comando, show del Cagliari, stenta il Bari

di Marco Milan

Nella nona giornata del campionato di serie B è ancora il Crotone a confermarsi capolista del torneo dopo il successo in trasferta sul campo dell’Ascoli per 1-0 grazie ad un calcio di rigore del centravanti croato Budimir nel primo tempo. La squadra di Juric continua a stupire e a rimanere meritatamente in testa alla classifica, confermando preparazione fisica e collaudati schemi di gioco, tutto merito di un tecnico esordiente ma molto preparato.

Crotone al comando, Cagliari in scia dopo il 4-1 sul Trapani, determinato da una fase offensiva straripante che lascia i sardi di Rastelli a ridosso della vetta, così come il Cesena che ottiene in rimonta un buon pareggio in casa di una Salernitana sempre più in difficoltà. Stentano altre due favorite della vigilia come Bari e Spezia: i pugliesi non vanno oltre lo 0-0 casalingo contro la non irresistibile Entella, i liguri agguantano l’Avellino sull’1-1 al termine di una pessima prestazione. Restano nelle zone alte della classifica il Livorno (2-0 al Modena) ed il Pescara (1-0 sulla Pro Vercelli) dove si affacciano anche Brescia (2-1 in rimonta sul Lanciano) e Novara (2-0 a Vicenza). Prosegue la striscia positiva del Latina che acciuffa un fortunoso 1-1 a Como che lascia i lombardi all’ultimo posto della graduatoria cadetta; non sta tanto meglio la Ternana, penultima e battuta al Liberati dal Perugia nel sentito derby umbro che rilancia le ambizioni degli uomini di Bisoli ed affossa la formazione di Breda. Una serie B che sta confermando lo strapotere del Cagliari, unito alla freschezza del Crotone, in attesa che Bari, Spezia e Pescara (le altre candidate alla vittoria del torneo) diano quella continuità che le attesti nelle primissime posizioni.

Cambia la coppia in vetta alla classifica dei marcatori: Geijo (Brescia) e Farias (Cagliari) con le loro doppiette si portano a quota 6 reti e scavalcano Gabionetta (Salernitana) e Vantaggiato (Livorno) fermi a 5. Lapadula (Pescara), Raicevic (Vicenza), Ragusa (Cesena), Giannetti e Sau (Cagliari) seguono a 4.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *