Libri – Un lago di emozioni

Print Friendly, PDF & Email
Read Time2 Minutes, 5 Seconds

o-LIBRO-BANANA-570LIBRI – Il nuovo romanzo di Banana Yoshimoto, Il lago, è una gradevolissima lettura estiva – ci si impiega solo una giornata a terminarlo – e non delude nemmeno i lettori più esigenti.

La scrittura, come al solito, è molto leggera e si ricrea quasi un atmosfera “zen” e di relax nella descrizione dei paesaggi e della natura che circonda i protagonisti. Alcuni esempi? La superficie del lago era increspata da piccole onde e la fioritura dei ciliegi intorno l’avrebbero coperto da un velo rosa. E’ tutto molto delicato.

I protagonisti di questo romanzo sono una ragazza trentenne, Chihiro, artista pittrice di murales, ed un giovane ricercatore in medicina, Nakajima, che nasconde degli oscuri segreti dell’anima. Lei si trasferisce a Tokyo, dopo la morte di sua madre, nella speranza di superare il dolore ed iniziare a lavorare come grafica. Proprio qui, passa molto tempo a guardare fuori dalla finestra, quando un bel giorno si accorge che anche Nakajima, dall’altra parte della strada, è abituato a guardare fuori dalla finestra. Ovviamente ne nasce una storia d’amore.

Un girono i due decidono di andare a trovare gli amici Mino e Chii, i quali trascorrono una vita monastica accanto a un bellissimo lago.  E qui scopriamo la magia: la ragazza, malata e sempre a letto, è un’indovina.  Lei, infatti, in dormiveglia, trasmette telepaticamente le sue profezie al fratello che le esprime agli interessati con una voce femminile, probabilmente quella della sorella. Chihiro viene a conoscenza del grave segreto che nascondono i tre; così, finalmente, Nakajima e Chihiro possono sperare in una vita normale e dedita alle loro professioni.

Le altre figure significative di questo romanzo appartengono tutte al passato: sono fantasmi così radicati nell’anima, che sembrano essere ben più di una semplice memoria.

La storia, di fatti, è tutta costruita sui ricordi: il presente risveglia sempre il passato, facendo rivivere ai protagonisti gli eventi importanti che li hanno segnati. Proprio grazie alla scoperta del loro passato, però, il lettore è capace di cogliere la vera essenza dei personaggi.

La Yoshimoto è come al solito bravissima a captare i fili che intrecciano l’esistenza dei suoi personaggi e a comprendere la profondità dell’animo umano. La caratterista fondamentale di questo volume è proprio quella di unire eventi oscuri con riflessioni sulla vita e sull’amore.

L’amore però non è trattato nella maniera più classica – difficilmente di parla di attrazione fisica – ma si dà molta più importanza ai sentimenti ed alla sensazioni che si provano.

Come al solito, Banana Yoshimoto ci fa immedesimare nella giovane protagonista.

 

di Arianna Catti De Gasperi 

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles