Libri – Kay Scarpetta ci hai deluso

Print Friendly, PDF & Email
Read Time1 Minute, 46 Second

cab19689-09e7-41af-8d80-1c43815092a4

LIBRI –  O la si ama o la si odia, ma bisogna dire che Patricia Cornwell nel suo ultimo libro, Il libro dei morti, ha deluso molti dei suoi più accaniti fans.

Proprio di morte si parla da subito in questo romanzo: la vittima è una tennista, una grande campionessa che in quel momento si trova a Roma in vacanza con delle amiche e il suo cadavere viene ritrovato in un cantiere, orrendamente  sfregiato da segni e da ferite rituali.  Per indagare viene ovviamente chiamata la nostra Kay Scarpetta, la famosa anatomopatologa, con al suo fianco l’inseparabile Benton, psicologo criminale (a cui gli atteggiamenti della polizia italiana non piacciono gran ché). Quasi improvvisamente, l’autrice sposta la scena negli Stati Uniti dove la nostra Kay Scarpetta deicide questa volta di trasferirsi a Charleston, nella Carolina del Sud, dove apre uno studio privato di pedagogia forense. Con lei sono anche la nipote Lucy e il fidato Pete Marino. Qui si svolgono una serie di altri delitti che si collegano per modalità e tecnica a quello avvenuto a Roma e sembrano il prodotto di un serial killer.

L’inizio del libro è decisamente difficile sopratutto per come la Cornwell si concentra sui dettagli più morbosi. Questo anche grazie al “libro dei morti” che in realtà è un diario in cui lei annota le morti dei suoi pazienti e le motivazioni che ha potuto rilevare nel compiere le sue dissezioni. Attenzion! Le descrizioni particolareggiate dei cadaveri e delle autopsie non sono sempre piacevoli da leggere.
Il vero peccato di questo romanzo è che la personalità del serial killer – che bene o male in un giallo dovrebbe stare al centro dell’attenzione – non è molto evidenziata. La maggior parte di questo volume, infatti, si concentra dulla descrizione dei personaggi, piuttosto che sugli omicidi e sul killer stesso.

Molto furbo da parte dell’autrice, nonostante i commenti negativi, è che abbia lasciato personaggi e vicende personali degli stessi sospesi, in maniera tale da poter proseguire con la saga di Kay Scarpetta. Ed è forse proprio questo ormai il punto di forza dell’ autrice.

 

di Arianna Catti De Gasperi

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles