Serie B. Carpi al rallentatore, il Vicenza sbanca Bologna. Esonerato Novellino a Modena

Fuga Carpi
Fuga Carpi

Continua a piccoli passi l’avvicinamento della capolista Carpi alla promozione. Gli uomini di Castori ottengono a Vercelli il quarto 0-0 consecutivo, mantengono la vetta e non perdono punti nei confronti di Bologna ed Avellino poichè i felsinei perdono e gli irpini pareggiano in casa.

0-0 in casa della Pro Vercelli per un buon Carpi che vede il suo vantaggio sul Bologna secondo salire a 6 punti e quello sull’Avellino terzo e raggiunto dal Vicenza,  a 7. Il Bologna, infatti, esce con le ossa rotte dalla gara casalinga proprio contro il Vicenza che vince 2-0 al Dall’Ara e rilancia le sue ambizioni di promozione diretta agganciando l’Avellino al terzo posto e proseguendo la sua marcia inarrestabile: zero sconfitte nel girone di ritorno, un ritmo da primo posto se si considerano i risultati ottenuti da quando sulla panchina veneta siede Pasquale Marino. Avellino terzo col Vicenza ma che al Partenio non ha sfruttato l’opportunità di scavalcare il Bologna al secondo posto ed avvicinare il Carpi, pareggiando per 1-1 contro la Ternana che conferma quanto il suo andamento sia migliore in trasferta piuttosto che in casa. Quinto posto per il Frosinone che vince in rimonta a Catania e supera in classifica il Livorno, battuto di misura  a Crotone; due risultati importanti sia in zona playoff che nei bassifondi perchè ora all’ultimo posto il Crotone aggancia lo stesso Catania, oltre al Varese che viene sconfitto in casa per 2-1 dal Brescia nel derby lombardo che dà un po’ di respiro a Calori e ai suoi. Tornando alla corsa per gli spareggi promozione, Pescara e Perugia agganciano lo Spezia al settimo posto: gli abruzzesi travolgono a Chiavari l’Entella per 5-2 grazie ad una tripletta di Sansovini, fresco ex di turno; gli umbri battono proprio lo Spezia per 2-1 nello scontro diretto del Renato Curi ed anche in questo caso per merito di un vecchio giocatore spezzino, Matteo Ardemagni, che ha firmato uno dei due gol perugini. Passo avanti del Bari che espugna 1-0 Modena e mette in crisi la squadra emiliana (ora in piena lotta per non retrocedere) che decide per l’esonero del tecnico Walter Novellino. 2-2 frizzante tra Lanciano e Cittadella, coi rossoneri a ridosso della zona playoff ed i veneti un punto sopra lo spareggio per non retrocedere. Sempre nelle zone basse, infine, la vittoria in extremis del Latina sul Trapani offre tranquillità e stabilità ai laziali che con il secondo successo consecutivo agganciano proprio i siciliani sopra il livello di galleggiamento.

E’ l’avellinese Castaldo il nuovo capocannoniere del campionato con 15 reti, scavalcati i catanesi Calaiò e Maniero, fermi a 14, mentre Granoche (Modena) è al terzo posto a quota 13 assieme a Marchi (Pro Vercelli) e Mbakogu (Carpi). La serie B torna martedì sera con il turno infrasettimanale.

(di Marco Milan)

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *