Serie B, 17.ma giornata: il Carpi vince a Bari e va in fuga. Bologna bloccato

Print Friendly, PDF & Email
Read Time1 Minute, 52 Second

Carpi e Frosinone ok

In attesa dei due posticipi Modena-Livorno e Vicenza Brescia, la diciassettima giornata del campionato di serie B fa registrare la fuga del Carpi in vetta alla classifica dopo il successo degli uomini di Castori per 1-0 in casa del Bari (rete di Mbakogu).

Gli emiliani al San Nicola segnano e poi resistono dimostrando ancora una volta un grande carattere e, del resto, se sono lì al comando non è per caso. Il Bari ci ha provato, ma esce con la quinta sconfitta nelle ultime sei gare, anche se può recriminare per un gol fantasma ingiustamente non concesso al capitano Caputo (quanto si dovrà rimandare ancora l’utilizzo della tecnologia?). Ride il Carpi, primo e con 4 punti di vantaggio sul secondo posto dopo la sconfitta casalinga del Frosinone contro la Ternana, 6 sul terzo che è occupato dal Bologna, incappato in un 2-2 che sa di beffa a Catania: avanti per 2-0, infatti, i felsinei hanno subìto la rimonta dei siciliani firmata da Cani e da Calaiò che ha trasformato l’ennesimo rigore stagionale in favore della compagine di Sannino. Aspettando che giochi il Livorno, il quarto posto lo occupano ora Spezia e Trapani che hanno entrambe pareggiato rispettivamente in casa col Cittadella e a Lanciano. Clamoroso passo falso dell’Avellino, beffato in casa dal Crotone che vince ed abbandona l’ultimo posto della classifica a Citadella e Latina (per i laziali 0-0 a Perugia). Rilancio del Pescara che travolge fuori casa la Pro Vercelli per 4-0 e condanna i piemontesi alla prima sconfitta dell’anno in casa, mentre la vittoria di Frosinone permette alla Ternana di avvicinarsi alla zona playoff. Il pareggio per 2-2 fra Varese ed Entella, infine, sembra un’occasione persa per entrambe: i lombardi falliscono in casa l’opportunità ghiotta per uscire dai bassifondi della classifica, i liguri, in vantaggio per 2-0, rimandano ancora l’appuntamento con la vittoria e restano, così come il Varese stesso, in piena zona retrocessione.

Pablo Granoche (Modena) resta capocannoniere senza giocare ed è in testa alla classifica marcatori al momento con 12 reti, due in più di Castaldo (Avellino) che ha fallito un calcio di rigore, tre un più di Mancosu (Trapani), Caracciolo (Brescia), Marchi (Pro Vercelli) e Mbakogu (Carpi).

(di Marco Milan)

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles