Tennis ATP. Master 1000 Cincinnati, Federer trionfa in finale su Ferrer

Print Friendly, PDF & Email
Read Time2 Minutes, 6 Seconds

CINCINNATI – Si è concluso stanotte il master 1000 di Cincinnati, Roger Federer vince il 22esimo master 1000 e l’80 esimo titolo della sua straordinaria carriera, dopo due anni difficili iniziati proprio dopo la vittoria in finale sui campi dell’ Ohio contro Novak Djokovic, il Re torna a vincere e lo fa alla sua maniera, lasciando sempre quel brivido ai suoi tifosi sparsi in tutto il globo.

Malgrado le 4 finali disputate quest’anno in nessuna delle ultime uscite Federer era riuscito ad imporre il suo gioco su quello dell’avversario, come sta accadendo invece in queste settimane americane. Ecco quindi che forse anche con la coincidenza di uno dei tornei preferiti da Roger e un avversario di certo a lui congeniale (Ferrer, 16 sconfitte su 16 incontri) hanno fatto il resto, nel primo set un Federer quasi impeccabile ha dominato il gioco malgrado Ferrer stesse martellando il rovescio dello svizzero che, tuttavia, tutto fuor che infastidito ha regalato dei colpi meravigliosi conquistando così un break ai danni dello spagnolo, sul 5-3 è servizio Federer:  sotto 0-40 ma con una rimonta incredibile ed una prima di servizio ritrovata riesce a chiudere sul 6-3.

Nel secondo set invece esce fuori tutta la grinta di Ferrer ed un – macroscopico – passaggio a vuoto di Federer, lo svizzero non trova la prima di servizio e subisce immediatamente un break per carambolare nel giro di un quarto d’ora sullo sconfortante punteggio di 4-0, Ferrer è nel pieno delle sue forze e dopo aver subito lo scossone della rimonta sui 3 punti break del primo set si invola piuttosto tranquillamente alla conquista di un secondo set, che obiettivamente non è stato combattuto per nulla.

Nel terzo set Federer entra in campo con tutt’altro piglio, ritrova una splendida prima di servizio con numerosi ace ed una – a tratti incredibile – percentuale di prime in campo ben l’84%. Con la prima di servizio ritrovata e con numerose discese a rete, proprio come nel primo set, Federer riesce a chiudere il terzo set sul punteggio di 6-2 andando così ad alzare la coppa del prestigioso master di Cincinnati per la sesta volta in carriera, momento di ilarità finale con Ferrer che sconsolato dall’ennesima sconfitta si è detto fiducioso di poter sconfiggere Roger nel senior tour.

Con la notizia del mancato di recupero di Nadal per lo U.S. Open chissà se il leone di Basilea dall’alto dei suoi 33anni riuscirà di nuovo a tornare in prima posizione nella classifica ATP, di certo il Federer visto ieri sera non è quello dei tempi d’oro ma qualche colpo da maestro è sempre nelle sue (nuove) corde.

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles