Serie B, 35.ma giornata: il Palermo non si ferma più, il Latina scavalca l’Empoli al secondo posto

Print Friendly, PDF & Email
Read Time2 Minutes, 9 Seconds

di Marco Milan

serie b eurobetE quattro! Tante le vittorie consecutive del Palermo che sale a sedici risultati utili di fila ed inizia il conto alla rovescia per brindare al ritorno in serie A. E’ bastato un gol di Dybala per piegare alla Favorita la disperata Reggina, sempre più penultima e sempre più con entrambi i piedi in serie C.

Il Palermo che vince non fa più notizia, e lascia così la prima pagina al ko dell’Empoli che a Lanciano va in vantaggio, subisce il pari degli abruzzesi e in pieno recupero becca  l’1-2 firmato dallo specialista delle punizioni, Carlo Mammarella, che regala ai rossoneri di Baroni un successo chiave in zona playoff e fa scalare i toscani in terza posizione, scavalcati dal Latina che espugna Bari 1-0 con tenacia ed un pizzico di fortuna e si ritrova clamorosamente in corsa per la promozione diretta. Ma per secondo posto e spareggi è tutto un guazzabuglio che si risolverà, con ogni probabilità, solo a ridosso del traguardo della 41.ma giornata; tiene botta il Crotone, quarto, che batte 3-2 il Varese in una partita rocambolesca, decisa da un calcio di rigore del talentuoso Bernardeschi proprio nel finale, per gli uomini di Drago che staccano in classifica il Cesena, battuto pure a Cittadella da un guizzo di Coralli che tiene vive le speranze dei veneti di giocare il playout. Vittoria pesantissima, a proposito di playoff, quella dello Spezia che batte sul filo di lana il Siena grazie ad un quadro d’autore di Bellomo e lo aggancia in classifica. Occasione persa per il Modena che a Carpi si fa raggiungere sul 2-2 in pieno recupero mancando la terza vittoria consecutiva, ma occasione persa soprattutto per l’Avellino, incapace di vincere in casa della Juve Stabia che gioca ormai esclusivamente per la gloria in attesa che la matematica ne sancisca la retrocessione. In caduta libera appaiono il Trapani, travolto a Novara per un successo vitale in casa piemontese, ed il Pescara che va ko a Terni lasciando sul campo del Liberati molte delle sue speranze di agganciare il treno che porta in serie A. Nelle parti basse della classifica, infine, detto delle vittorie di Novara e Cittadella, nonché delle condanne quasi certe di Reggina e Juve Stabia, tiene le unghie e i denti sulla serie B il Padova, corsaro in rimonta per 3-1 a Brescia dimostrando di essere vivo e pronto per giocarsi la salvezza sino all’ultimo.

In classifica marcatori è sempre fermo ma sempre in testa Mancosu del Trapani a quota 20 reti, si avvicina Pavoletti (Varese) che con la doppietta di Crotone sale a 18, poi Caracciolo (Brescia) e Babacar (Modena) a 17.

 

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles