Coppa Davis. Svizzera e Francia in semifinale con il brivido, tutto comodo per la Rep Ceca

di Lorenzo Centioni

Davis CupDelle otto nazionali impegnate nei quarti di finale di Coppa Davis solo i campioni in carica della Repubblica Ceca approdano in semifinale senza problemi, l’assenza del numero uno giapponese Key Nishikori aveva già compromesso le chance dei nipponici prima dello scendere in campo dei protagonisti.  Anche l’asso della nazionale Ceca, Tomas Berdych non è partito per Tokyo. Stepanek e Rosol risolvono la questione già al rubber 3, la solidissima coppia ceca batte l’arrembante ma inesperta coppia nipponica 3 set a 0. Dopo le prime vittorie di singolo degli stessi Stepanek e Rosol, la Repubblica Ceca è riuscita così nell’enplein; 5 a 0 per i due volte campioni cechi che affronteranno la Francia in semifinale.

Partenza shock per i transalpini nel quarto di finale contro la Germania. Prima Benneteau perde contro Kamke per 3 set a 0, poi Tsonga ha il demerito di non chiudere  mai il match contro Gojowczyk, il tedesco è l’eroe della giornata di venerdì: ha trascinato e battuto per due volte Tsonga al tie break e ha sconfitto il colosso francese al quinto set . Il doppio è stato il match della svolta francese, qui la coppia Benneteau e Llodra ha mostrato esperienza e affiatamento  battendo con tenacia il duo Begemann- Kamke. La Francia ha dato così il via alla domenica delle rimonte visto che Tsonga e Monfils avevano comunque tutte le carte in regola per rovesciare l’esito del quarto di finale. Questa volta Tsonga non ha difficoltà nello battere Kamke, 3 set a 0 per il potente tennista francese. Monfils sostituisce Benneteau (erano infatti scaturite polemiche la scelta di schierarlo nel primo giorno) e affronta Gojowczyk. L’estroso tennista transalpino parte a razzo vincendo i primi 5 game del match; partita sontuosa per lui, 6 a 1 nel primo set, vittoria a 0 nel tie break del secondo set, poi vittoria in scioltezza nel terzo set in un’ora e 40 minuti totali. La rimonta è compiuta, la Francia approda in semifinale.

Rimonta anche la Svizzera su un Kazakistan corsaro. I kazachi hanno messo in difficoltà gli svizzeri soprattutto nel match di doppio, dove inaspettatamente la coppia delle meraviglie Federer-Wawrinka ha dovuto abdicare. Wawrinka  ha avuto delle responsabilità nel match di apertura e anche nel match di doppio. Il numero 3 del ranking però è salito in cattedra nella giornata di domenica, nel secondo match di singolo ha perso nuovamente il primo set al tie break, come nel match di apertura, ma poi ha infilato 3 set consecutivi, firmando il pareggio per la Svizzera. L’esito del quarto di finale era nella mani di Roger Federer, il campione svizzero ha sfoggiato una condizione fisica invidiabile e  soprattutto un tennis solido e costante, rimonta compiuta anche per la Svizzera, che ospiterà a settembre l’Italia autrice di un’altra grande rimonta ai danni dell’Inghilterra, una semifinale di Coppa Davis che sarà l’esame di laurea per il tennis italiano, pronto a sfidare i giganti di questo sport.

Foto: licenzaAttribuzioneCondividi allo stesso modo Alcuni diritti riservati a elPadawan

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *