Antonio Cairoli, il film. Campione di Motocross, dalla Sicilia al grande schermo

di Andrea Lorenzini

CairoliChi è il pilota italiano più prolifico degli ultimi venti anni? Mettendo da parte la leggenda Giacomo Agostini (15 titoli mondiali dal 1963 al 1977), Valentino Rossi (9 titoli iridati dal 1996 a oggi), troviamo sul terzo gradino del podio Antonio Cairoli, detto Tony. Siciliano della Provincia di Messina (Patti, 1985) Cairoli vanta 7 titoli iridati nel mondiale Motocross. Dal 2005 al 2007 gareggia e vince nella categoria minore MX2 per passare poi alla classe regina MX1, oggi MXGP.

La Carriera di Antonio inizia sulla Honda per poi raggiungere successi più importanti con la Yamaha. Un binomio vincente interrotto alla fine della stagione 2009 soltanto per il passaggio alla “primadonna” del cross: la KTM, la rivale di una vita. E con la sposa perfetta sono quattro titoli mondiali consecutivi: 2010, 2011, 2012 e 2013. Tuttora primo in classifica con il mondiale iniziato da tre gare, con l’ultima corsa disputata ieri in Brasile e vinta, il pilota italiano sembra non avere davvero avversari alla sua altezza.

La sua storia fatta di vittorie, successi ma anche infortuni (come quello patito al ginocchio nel 2008), condita dall’amore per la sua terra natale (la Sicilia) e per la sua storica fidanzata olandese Jill Cox, sarà oggetto di un film – documentario girato da Nick Jansenn e Jean – Paul Mass. Le riprese del film inizieranno il 7 aprile e il trailer sarà disponibile da metà luglio. La pellicola è da intendersi come una sorta di sequel, in quanto già l’anno scorso i due registi realizzarono un documentario sulle due ruote da cross, “Living for the Weekend”, che fu un vero successo.

In questo caso però “la grande bellezza” italiana è la star Antonio Cairoli. Le telecamere seguiranno il pilota siciliano dalla gara alla vita privata fino alla sua abitazione romana dove Tony si è stabilito da anni in compagnia di Jill. Per il documentario sono per ora previste due lingue: inglese e olandese con sottotitoli italiani. C’è riservatezza per quanto riguarda la trama che dovrebbe raccontare la storia di Antonio, ragazzino partito dalla Sicilia che a fatica e contro il pregiudizio ha “sfondato” nel Motocross divenendo una stella incontrastata. Augurando a Tony un avvenire glorioso da attore a Hollywood, speriamo che questo futuro possa essere ancora lontano e che il campione siciliano possa continuare a battere record e a farci emozionare con le due ruote da cross, dove si merita l’oscar ogni stagione.

Foto in copertina: Licenza Alcuni diritti riservati a GOGO Visual
Foto interna: mxgp.com 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *