Serie B, 30^: il Palermo vince anche a Pescara, Siena sempre più in alto

Print Friendly, PDF & Email
Read Time1 Minute, 46 Seconds

di Marco Milan

Non si ferma più il Palermo di Iachini: quarta vittoria consecutiva, undicesimo risultato utile di fila. Il successo per 2-1 ottenuto dai siciliani a Pescara (prima sconfitta per Cosmi) è stato tutt’altro che agevole, ma è l’ennesimo tassello infilato nel posto giusto nel puzzle che compone la promozione in serie A.

Alle spalle della capolista si fa nuovamente largo l’Empoli che travolge la Reggina per 4-0 ed approfitta del pareggio del Lanciano a Terni per tornare da solo al secondo posto. Quarto posto per Cesena (striminzito 1-0 alla Juve Stabia virtualmente retrocessa), Trapani (1-1 casalingo col nuovo/vecchio Varese di Sottili) e Crotone (bloccato sullo 0-0 da un Bari in ottima forma). Sale sempre più in alto il Siena dopo aver espugnato Avellino grazie ad una prodezza su punizione di Rosina; per i toscani di Beretta arriva l’agoniato aggancio alla zona playoff, anche se, val sempre la pena ricordarlo, senza la penalizzazione di 7 punti i senesi sarebbero alle spalle del Palermo. Cade pesantemente il Latina che a Modena ne busca quattro dalla pimpante compagine di Novellino e rimedia la seconda sconfitta consecutiva. In grave crisi il Brescia, battuto in casa pure dall’altalenante Spezia che torna in lizza per un posto negli spareggi promozione. Abbandona i sogni di gloria il Carpi, uscito battuto da Novara (punti pesanti per i piemontesi), e proprio la vittoria degli azzurri di Aglietti toglie al momento la coda del playout che, coi 5 punti attuali fra quint’ultima e quart’ultima, non avrebbe luogo a procedere. Ma nelle zone basse il colpo lo fa il Cittadella che ridicolizza il Padova nel derby dell’Euganeo con un 4-0 che rilancia le ambizioni dei granata e getta i patavini nello sconforto: dopo 5 punti ottenuti nelle ultime tre partite, infatti, la squadra di Michele Serena è crollata tanto inaspettatamente quanto ineccepibilmente contro l’umile e solido Cittadella.
Per quanto concerne la classifica marcatori, resta fermo a 19 reti il capocannoniere Mancosu (Trapani), ma anche chi lo insegue rimane a bocca asciutta: Antenucci (Ternana) è a 16, Caracciolo (Brescia) e Tavano (Empoli) a 15. Si torna in campo tutti martedì sera per il turno infrasettimanale.
0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles