SERIE B, 21.ma giornata: Palermo campione d’inverno, l’Empoli espugna Pescara. Ora un mese di pausa

Giro di boa del campionato di serie B e titolo d’inverno al Palermo, la super favorita del torneo. I rosanero vincono per 2-1 sul difficile campo del Crotone e si assicurano il platonico ma in ogni caso significativo primato di metà campionato. Beppe Iachini ha indubbiamente trovato la quadratura del cerchio da quando siede sulla panchina siciliana e la squadra ha iniziato a viaggiare a ritmi sostenuti.

Alle spalle del Palermo resiste l’Empoli, secondo ad un punto, in grado di vincere lo scontro diretto di Pescara (sempre per 2-1) contro una squadra che si era presentata alla gara coi toscani sulla scia di cinque vittorie consecutive. Gli abruzzesi lasciano così il terzo posto all’Avellino che supera di misura il Padova, sempre fermo in terz’ultima posizione. Si riprende il Lanciano che espugna Cittadella grazie ad una rete del difensore goleador Troest in pieno recupero. Il Cesena, che occupa la settima piazza della classifica, viene bloccato in casa sull’1-1 dal Modena che torna a fare punti dopo cinque ko di fila. Incredibile la sfida fra Brescia e Trapani: finisce 3-3 coi lombardi che piazzano il colpo del 3-2 al 91′ ed i siciliani che trovano il pareggio due minuti dopo. Perentoria prestazione del Latina che sbanca La Spezia 4-1 condannando Devis Mangia alle prime lacrime liguri dopo due successi nelle prime due uscite sulla panchina degli aquilotti. Vince ancora il Carpi che proprio in zona Cesarini supera la Juve Stabia ultima della classe, mentre perde ancora la Reggina, penultima ed in crisi ormai irreversibile, che a Terni subisce la rete fatale proprio ad un soffio dal gong. L’1-1 fra Siena e Varese lascia entrambe le compagini nella seconda metà della graduatoria, così come il Bari che quantomeno stacca il Novara, superato nello scontro diretto del Piola. Alla ripresa del campionato, sabato 25 gennaio, saranno così il Novara stesso, il Padova, la Reggina e la Juve Stabia a dover risalire la china (magari con il supporto del calcio mercato invernale) per evitare le posizioni che conducono dritte nell’inferno della terza serie.

A metà torneo è il trapanese Mancosu il re dei bomber con 14 reti all’attivo; seguono Caracciolo (Brescia) e Pavoletti (Varese) a 13, quindi Tavano (Empoli) a quota 12.

Marco Milan

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *