Premier League, 13esima giornata. Vola sempre alto l’Arsenal, Mourinho ok. Spettacolo tra Tottenham e United

Print Friendly, PDF & Email
Read Time2 Minute, 23 Second

Quattordicesimo week end di premier league in Inghilterra. A staccare il biglietto da tre punti è subito la capolista Arsenal, che in Galles, a casa del Cardiff City regola con un secco tre a zero gli avvenenti padroni di casa. Tra il gol d’apertura di Ramsey alla mezz’ora e il raddoppio nei minuti di recupero finali dello scozzese, firma anche di Flaminì, per l’ennesima dimostrazione di forza da parte dei gunners, sempre più in vetta da soli. Primato legittimato ancor di più dallo scivolone domenicale del Liverpool, sconfitto nettamente in casa dell’Hull City, dove non è bastato il gol di Gerrard ad evitare un brutto k.o. che tiene ora i reds lontani sette punti dal top della classifica e affiancati dai vicini di casa dell’Everton, vincitori in casa per quattro reti a zero sullo Stoke City.

A tenere il passo a distanza c’è alla fine di questa giornata il Chelsea. Il sogno del Southampton di vincere a Stamford Bridge e di restare da solo secondo in classifica dura quasi un’ora, prima del brusco risveglio da parte di Cahill e Terry che in sei minuti riportano il punteggio a favore dei Blues, colpiti dagli ospiti dopo appena quindici secondi grazie al regalo di Essien a Rodrguez, che aveva portato in vantaggio gli ospiti. A completare l’opera di rimonta sulle lancette di chiusura il tre a uno finale di Demba Ba. Chelsea secondo a quattro punti dalla capolista. Terzo posto sotto di un punto per la sempre perfetta macchina casalinga Manchester City. Un fortino anche in questo caso inespugnabile per lo Swansey, tramortito dai colpi di Negredo e dalla doppietta di Nasri.

Tiene il passo nelle zone alte il New Castle, sempre più squadra affascinante e coinvolgente, che in un match molto intenso riesce ad avere la meglio del generoso WBA e a prendersi i tre punti scavalcando il Manchester United.

Non era un compito facile quello per i red devils, far visita ad una squadra di vertice come il Tottenham, completamente tramortita dal risultato tennistico della scorsa settimana in casa del City. I padroni di casa infatti feriti nell’orgoglio hanno dato vita ad una partita di alto livello, non portata alla vittoria nel risultato soltanto grazie alla splendida ennesima prova di Wayne Rooney, autore della doppietta che ha consentito di fissare il risultato sul due a due finale e di lasciare l’amaro in bocca ad entrambe le compagini, deluse da un pareggio piuttosto inutile per la classifica.

In fondo vittorie importanti per il Norwich sul Crystal Palace uno a zero , e per il West Ham, nel derby con il Fulham, con un netto tre a zero. Ennesima Sconfitta per i Cottagers, che è costata la panchina a Martin Jol. Pareggio incolore e a reti bianche invece per l’Aston Villa, con il sempre traballante Sunderland.

Francesco Proietti 

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles