Serie B, 12.ma giornata: prima sconfitta per il Lanciano, ma Empoli e Cesena steccano in casa. Risale il Palermo

Print Friendly, PDF & Email
Read Time1 Minute, 45 Seconds

Dopo dodici giornate di campionato arriva la prima caduta del Lanciano capolista: gli abruzzesi escono sconfitti dal Braglia di Modena per mano dei canarini e dell’infallibile cecchino Babacar. Una vittoria che avvicina i modenesi di Novellino alle zone nobili della classifica, mentre per il Lanciano la sconfitta risulta quasi indolore poichè lascia la truppa di Baroni al comando nonostante il k.o.

Empoli e Cesena, infatti, non approfittano del risultato di Modena e riescono solo ad avvicinarsi alla testa del campionato, raccogliendo un pareggio nelle rispettive gare casalinghe: i toscani vengono agguantati nel finale da un coriaceo Bari, i romagnoli sono raggiunti in zona Cesarini dalla Ternana e da un gol dell’ex di turno Lauro. Chi riesce a godere dei passi falsi delle prime è il Palermo che ad Avellino conquista una vittoria di grande rilievo, e per la classifica e per l’autorevolezza con cui è stato violato il Partenio per la prima volta in questa stagione; un 2-0 che ridimensiona le ambizioni dell’Avellino e rafforza la convinzione che la compagine siciliana abbia trovato la quadratura del cerchio per recitare il ruolo di protagonista che pronostici le impongono. Si ferma il Crotone, bloccato in casa dal pareggio da un Novara in ripresa, mentre fa notizia il 2-2 casalingo del Varese con il fanalino di coda Juve Stabia che ha almeno mosso il suo encefalogramma quasi piatto. Cade lo Spezia in casa di un Padova che cresce partita dopo partita, impatta in casa il Siena che viene raggiunto nel recupero dal Cittadella sprecando una bella occasione per avvicinare la zona playoff. Zona di centro classifica per il Latina dopo l’1-0 casalingo contro la derelitta Reggina che ora è penultima. Bene anche il Carpi che ha espugnato Trapani battendo una squadra che della brillantezza, spensieratezza e coralità delle prime giornate ha ormai solo un pallido ricordo; sospiro di sollievo per il Brescia che a Pescara rimonta da 1-3 a 3-3 impedendo il sorpasso in classifica della squadra di Marino.

In classifica marcatori, Hernandez (Palermo) e Babacar (Modena) raggiungono in vetta Antenucci (Ternana) a 8 reti, Tavano (Empoli), Mancosu (Trapani) e Pavoletti (Varese) inseguono a 7.

di Marco Milan

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles