Ciclismo. Numeri record e grande successo per l’ottava edizione della 24 ore Roma Sport

Sport e Roma. Il connubio perfetto ha perfettamente funzionato nella tre giorni della 24 ore Roma Sport al Parco degli Acquedotti. Da venerdì a domenica il mix tra sport e aggregazione ha dato vita a uno degli eventi più importanti, attesi e più riusciti della capitale. Il riconoscimento è così arrivato dai cittadini romani e dalle istituzioni, visto il patrocinio della regione Lazio e l’accoglienza che ha riservato il Sindaco di Roma, Marino, ai ciclisti che hanno venerdì avevano dato vita alla “pedalata nella storia”, partita dal Parco degli Acquedotti e conclusasi al Campidoglio. Il Sindaco ha inoltre una targa direttamente dall’organizzatore dell’evento, Claudio Vettorel.

Gli eventi al Parco degli Acquedotti hanno preso poi il via sabato, quando grandi e i piccoli si sono potuti divertire praticando svariati sport: dal fitness al golf, dalla scherma al calcio, dal rugby al Brompton, passando ovviamente per il ciclismo. Tutto in attesa delle ore 12, quando è poi scattata finalmente la 24 ore di Mountain Bike. Madrina dell’evento è stata Francesca Quondamcarlo, spadista romana, argento agli Europei di scherma di Zagabria 2013.

Risultati – L’ottava edizione della 24 ore ha così visto 1700 partecipanti, numero record per la prova endurance romana, che è ormai tra le più importanti del panorama italiano. È stato un successo di presenze anche a livello generale: più di 3000, infatti, le persone presenti al momento dell’avvio della gara e durante le giornate.

La gara agonistica (7,5 km di percorso) si è conclusa, ovviamente, alle 12 di domenica: a trionfare nella classifica assoluta  maschile a squadre è stato team Mtb Santa Marinella – FTP Tonica Sport 1, che con i suoi otto uomini ha coperto 87 giri del tracciato. Tra le donne, la classifica assoluta è andata al Team B-Mad Hicari Women, che ha coperto 80 giri. Tra gli uomini che hanno invece affrontato la 24 ore in solitaria colui che ha compiuto il maggior numero di tornate è stato Morgan Pilley (70), mentre tra le donne Giuliana Massarotto (52). All’interno della 24h di Roma si è disputato anche il 1 Campionato Italiano Vigili del Fuoco Endurance: a trionfare il Comando di Pordenone, seguito al secondo posto da Grosseto e al terzo da Lombardia-Piemonte

Ovviamente soddisfatto per la riuscita della tre giorni l’organizzatore Vettorel: “E’ stata l’edizione dei record: mai così tanti bikers alla partenza. Sono soddisfatto del duro lavoro di questi mesi, e sono felice che la nuova amministrazione abbia creduto nel progetto. Ringrazio ancora il Sindaco Marino per la bellissima accoglienza data ai bikers venerdì 13, sotto il Campidoglio, e l’Assessore Pancalli per esserci venuto a trovare nel villaggio nella stessa giornata. E’ stata davvero un’emozione unica“.  Vettorel può essere davvero felice, non solo per i numeri, ma anche per la piena riuscita della 24 ore anche nello spirito di sportività, aggregazione e unione.

Vedi album fotografico

di Cristiano Checchi 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *