Rugby, il 15 giugno al via il Roma Seven

Print Friendly, PDF & Email
Read Time2 Minute, 52 Second

Il Roma Seven International Rugby Sevens 2013 si conferma un torneo di alto profilo internazionale: anche quest’anno il meglio del rugby mondiale sarà a Roma per sfidarsi nella conquista della 12° Roma Seven Cup. Dopo l’importante edizione di maggio 2012, che ha visto ancora una volta la partecipazione delle Nazionali, dei Super Clubs e dei clubs più importanti del mondo del Rugby Seven, si ripropone la sfida alla squadra di casa, già tre volte campione, lo stellare Invitational team Roma Seven. Per l’importanza e il prestigio sportivo acquisito negli anni la manifestazione vede arrivare, quest’anno, per la prima volta il Sud Africa 7, seconda potenza mondiale del Rugby Seven.

Le origini- La tradizione vuole, nonostante l’assenza di documenti ufficiali, che il Football Club di Melrose, in Scozia, cercasse la maniera per incrementare le risorse economiche del club. Il contributo gli venne offerto da Neil Haig, da sempre membro attivo dell’associazione e leggendario titolare della prima squadra, che avanzò l’idea di un torneo di rugby. In un articolo scritto tra il 1907 ed il 1908 Haig disse: “La voglia di finanziare economicamente il nostro Club prima del fallimento mi spinse a sforzarmi a trovare una soluzione all’impensabile tentativo di organizzare in un pomeriggio più partite con squadre da 15 persone, riducendo il numero dei giocatori a sette per parte”.

Famoso tanto per l’innovazione dei Sevens quanto per altre attività nel rugby, Haig morì nel 1939, poco prima che il torneo di Melrose divenisse famoso.  Originariamente i “sette uomini” erano composti da un estremo, due tre/quarti e quattro avanti, ma con lo sviluppo del gioco alla mano fu introdotto un mediano al posto di un giocatore avanti.

Dopo le prime definizioni del programma, fu introdotta la coppa presentata dalle “Ladies of Melrose” per la prima edizione del “Melrose Sports” nel lontano aprile 1883. Per la prima edizione oltre 1600 i biglietti venduti; la finale fu contesa tra il Melrose ed il Gala, decisa a favore del primo da una meta nel tempo supplementare.

La passata edizione- L’edizione del 2012 ha vantato il prestigioso patrocinio del Senato della Repubblica del Ministro degli Esteri, della Polizia di Stato della Guardia di Finanza, del Corpo dei Vigili del Fuoco, della Agenzia Nazionale Giovani, della Regione Lazio, della Presidenza del Consiglio regionale, della Provincia di Roma e di Roma Capitale, e, per l’ambito sportivo, i patrocini del CONI, e della Federazione Italiana Rugby. Le squadre si sono affrontate per la conquista dell’11° Roma Seven Cup e della 4° Roma Seven Ladies Cup.

Dopo due giornate di intenso rugby la finale maschile ha visto trionfare le stelle neozelandesi e americane  dello Invitational Team Roma Seven contro un Kenya 7 che nulla ha potuto contro i giganti del rugby. Per quanto riguarda l’ambito femminile, invece, hanno trionfato le campionesse dell’Aotearoa New Zealand Maori, vittoriose all’ultimo minuto contro le agguerrite giocatrici di Russia 7. La manifestazione è stata tramessa da Rai Sport Più in diretta nazionale. Cresce quindi l’attesa per l’edizione 2013 che si terrà sabato 15 e domenica 16 presso lo stadio dei Marmi.

In campo anche i Vigili del Fuoco– La Rappresentativa Nazionale di Rugby dei Vigili del Fuoco sarà nuovamente in campo dopo essere giunta, lo scorso anno, alla finale per il Shield contro la Francia. Pronti alla prova anche gli atleti delle Fiamme Oro, già presenti al Torneo nelle edizioni 2010 e 2011.

di Lorenza Santangelo 

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles