Ginnastica ritmica, i campionati Italiani Assoluti, di Squadra e Criterium Giovanile

Print Friendly, PDF & Email
Read Time2 Minute, 42 Second

Si è chiuso questo lungo anno di gare di ginnastica ritmica con un week-end ricco di competizioni, che ha visto le migliori ginnaste d’ Italia varcare la pedana dell’Arezzo Fiere e Congressi dove si sono volti il Campionato Nazionale d’Insieme, il Criterium Giovanile e il Campionato Italiano Assoluto.

Si comincia sabato 8 giugno col Campionato Nazionale d’Insieme, giovanile ed open. Per la categoria delle piccole a guadagnare il gradino più prestigioso del podio è stata la Ginnastica Virtus di Gallarate, che per la prima volta nella sua storia agonistica, è riuscita a fregiarsi del titolo d’insieme. Le ginnaste allenate da Marisa Verotta hanno ottenuto l’oro con un totale di 15.250 con il quale sono riuscite a sorpassare le avversarie dell’Aurora Fano, seconde con un totale di 14.400. Terzo posto per la ginnastica Etruria di Prato, che chiude la gara col punteggio di 14.150. A seguire, in ordine di classifica: La Coccinella, Udinese, Gimnall, Terranuova e Pontevecchio.

Nella categoria Open ha vinto il campionato la Fenice di Spoleto che, col suo 14.450, ha ipotecato la medaglia iridata, staccando di quasi un punto le altre concorrenti. Il team allenato da Laura Bocchini riesce così a spezzare l’egemonia di Fabriano, come era riuscito soltanto alla Lazio Ginnastica Flaminio nel 2010. Alle spalle delle umbre si sono piazzate le ginnaste di Anna Vera Pifano (Flaminio) e la Estense Putinati, in ex aequo con 13.700. Nella classifica finale, si sono piazzate poi Fabriano Cerreto d’Esi, Pontevecchio, Raffaello Motto, Fabriano e Armonia d’Abruzzo. La gara di sabato si è pregiata dello spettacolo offerto dalle Farfalle della nazionale di Emanuela Maccarani e dalle giovanissime atlete della squadra junior, che si sono esibite tra l’entusiasmo generale del pubblico presente.

La mattinata aretina della domenica è iniziata invece con il Criterium Giovanile, competizione di altissimo livello, che vede impegnate le migliori giovani promesse italiane, ovvero le ginnaste salite sul podio al Campionato Nazionale di Categoria nelle categorie allieve I fascia, allieve II fascia e junior I. Il podio delle allieve I fascia ha rispecchiato quello della gara di Categoria, con il trio Talisa Torretti, Giulia Fattorini, entrambe della ginnastica Fabriano e Annapaola Cantatore della Iris Giovinazzo, medagliate con 24.750, 24.450 e 22.350. Stessa sorte per le allieve II fascia dove Alexandra Agiurgiuculese (Udinese), Daniela Mogurean (Fabriano) e Sofia Bevilacqua (Aurora Fano), hanno bissato i piazzamenti di Foligno con i totali di 25.750, 25.550 e 24.650. Nelle junior I fascia invece a sbaragliare le avversarie ci ha pensato Sara Branciamore della Brixia, che con 26.650 ha superato Valeria Pysmenna (Armonia) e Valeria Pomponi (Lazio Ginnastica Flaminio), ferme a quota 24.200 e 23.250. Dietro di loro: Letizia Alberti (Eurogymnica), Elettra Gastreghini (Aurora Fano) e Carla D’Angelo (Fitness Time).

La gara della domenica si è conclusa col Campionato Nazionale Assoluto, che ha visto trionfare nel concorso generale Veronica Bertolini (San Giorgio 79) con un totale di 65.600, seguita da Federica Febbo (Armonia d’Abruzzo) con un totale di 64.850 e da Julieta Cantaluppi (Fabriano) con 63.750. A seguire Giulia Di Luca (San Giorgio 79), Sofia Lodi (Brixia Brescia), Alessia Russo (Armonia d’Abruzzo), Pala Giulia (San Giorgio 79)e Alessia Maurelli (Estense Putinati).

di Marta Piselli

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles