Roland Garros 2013, semifinali femminili

Print Friendly, PDF & Email
Read Time1 Minute, 37 Seconds

Sono da poco terminate le due semifinali femminili del Roland Garros e la storie che siamo qui a raccontare sono completamente differenti.

Il primo match quello tra Maria Sharapova e Vika Azarenka è stato pieno di emozioni e ci ha regalato un match incredibile, la seconda semi quella tra Serena Williams e Sara Errani è stata invece a senso unico con l’americana che è stata protagonista di un soliloquio.

Sharapova – Azarenka

Come detto la sfida è stata emozionante, la partita è terminata al terzo set con un punteggio di 6-1 2-6 6-4.
Sharapova che vince per la prima volta in uno slam contro l’avversaria bielorussa, nel primo set Maria parte malissimo e subisce il break nel primo turno di battuta, in quello successivo tuttavia arriva il contro break, da qui in poi Masha è un treno non perde un colpo e va a prendersi il primo set con uno schiacciante 6-1.
Altra storia il secondo set nel quale Vika alza il livello, e strappa un break sul 4-2, e complici i tanti errori della Sharapova, riesce a portare a casa il secondo set.
Il terzo set viene posticipato di mezz’ora causa pioggia, e se nel secondo set i meriti della Azarenka sono innegabili, altrettanto innegabili sono gli errori commessi dalla Sharapova, che si rende di nuovo protagonista nel terzo mettendo a segno 7 ace e 7 doppi falli, insomma protagonista in tutto e per tutto, ma finalista.

Williams – Errani

Questa semifinale non lascia spazio a molti commenti. L’americana in questo 2013 si è presentata sulla terra rossa con una forma e una tecnica favolose, asfaltando letteralmente le sue avversarie. E la partita di oggi racconta e sintetizza esattamente quanto detto sopra, 46 minuti e un 6-0 6-1 che lascia veramente poco spazio alla fantasia. Solo Serena in campo, rilassata, reattiva e terribilmente forte. Chissà se a 11 anni di distanza dalla prima vittoria sulla terra francese Serena sarà in grado di ripetersi, certo l’avversaria le darà del filo da torcere!

Francesco Galati

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles