E se la mamma è su Facebook, cosa faccio?

Print Friendly, PDF & Email
Read Time2 Minute, 19 Second

di Sabrina Ferri

Metti che un giorno entri su Facebook e, guardando in alto, il tuo occhio cade inevitabilmente su quella notifica rossa che ti segnala una richiesta di amicizia. L’adrenalina inizia a scorrerti nelle vene e la curiosità di sapere chi sia il tuo nuovo potenziale amico (che tra l’altro potrebbe essere sì un amico reale che frequenti abitualmente, ma anche quel compagno di classe al quale avresti volentieri infilato una matita nel naso, o ancora un soggetto ignoto che ha tutta l’aria di essere uno stalker/assassino/serial killer appena uscito da un telefilm americano) diventa insostenibile.

Così, mouse alla mano, ti senti pronto a stringere una nuova amicizia (forse!).  Poi vedi il nome, la foto e ti accorgi che l’amico in questione non è poi tanto un amico e non si trova nemmeno a tanti chilometri di distanza da te. Anzi è vicino, vicinissimo. Nei casi più gravi può addirittura ritrovarsi a vivere nella tua stessa casa; può condividere i tuoi stessi spazi, la tua stessa tavola, la tua stessa vita. Perché lui non è altro che…lei, tua madre.

Ecco che, dunque, anche la mamma “sbarca”, come una naufraga in un’isola sconosciuta, su Facebook. Ed ecco che per te e per molti altri, quel mondo che credevi soltanto tuo, rischia di essere invaso dall’occhio indiscreto e attento di una madre ultra-impicciona.

Sembra ieri quando la mamma era solo una donna dedita al lavoro, alla famiglia, alla cucina. “Che bei tempi”, diresti tu! Oggi invece ci sono le nuove mamme, la schiera delle mamme social e 2.0. A loro non sfugge nulla: foto troppo osè, situazioni sentimentali, messaggi in bacheca, video condivisi, attività, giochi, nuove amicizie. Insomma se tua madre entra nella tua lista di amici stai pur sicuro che tutto ciò che pubblicherai o le foto nelle quali sarai taggato non potranno, certamente, sfuggire alla sua vista infallibile.

Te lo dicono anche i Blood of TigerCat che alla mamma su Facebook hanno dedicato persino una canzone il cui titolo è proprio My mom’s on Facebook. «Da quando si è iscritta, passa tutto il suo tempo a controllare le mie notizie, […] commenta ogni tag dei miei amici, […] suggerisce pagine ogni giorno, […] mi ha invitato ad aggiungere mio cugino, è una sorta di riunione di famiglia.- Insomma- mia mamma è su Facebook e mi ha trovato (anche) su Twitter».

Perciò se hai qualcosa da tenere nascosto ti restano due opzioni: rifiutare l’amicizia oppure farti un nuovo profilo segreto. Ma la mamma è pur sempre la mamma e merita il tuo rispetto. Magari potresti semplicemente lasciarla fare. In fondo sei tu il gestore del tuo profilo, sei tu a decidere cosa pubblicare e cosa non pubblicare. Non dimenticare che Facebook non è un diario segreto. La vita è una cosa, Facebook un’altra.

0 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

One thought on “E se la mamma è su Facebook, cosa faccio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles