Eurocalcio. Il Liverpool a forza sei, il Real di misura nel derby con l’Atletico Madrid. In Germania grande Schalke 04

Print Friendly, PDF & Email
Read Time3 Minutes, 33 Seconds

Premier – Al Emirates Stadium i gunners affrontano i neo campioni d’Inghilterra, gli uomini di Ferguson hanno riportato la Premiership a casa strappandola ai cugini del City, ormai la stagione è cloncusa ma i diavoli rossi vogliono tenere alto l’onore di campioni.

Pronti via, l’Arsenal passa in vantaggio con la rete di Teo Walcott, servito da Rosicky; un gol viziato però da una sopetta posizione di fuorigioco della giovane ala inglese. Tutto sembra andare per il verso giusto per i londinesi, ma allo scadere del  primo tempo Sagna stende Van Persie in area, l’olandese sistema il pallone sul dischetto con cura e sul Emirates cala il silenzio. Van Persie, l’ex stella dell’Arsenal, artefice di una stagione fantastica al servizio di Ferguson, lascia andare il sinistro e segna il gol del pareggio. L’olandese non esulta e il big match della domenica termina con il risultato di 1 a 1. L’Arsenal è in quarta posizione ad un solo punto dai cugini del Chelsea che vincono allo Stamford Bridge contro lo Swansea. Con le reti di Oscar e il rigore di Frank Lampard, i blues mettono al sicuro il risultato con già allo scadere del primo tempo. Il risultato più clamoroso della giornata è il 6 a 0 del Liverpool contro il Newcastle. I reds giocano una partita grandiosa al St. James Park, ottima la prestazione di tutta la squadra, un cenno particolare merita il giovane centrocampista ex Inter, Philippe Countinho. Il pallone della partita spetta all’attaccante Sturridge autore di una doppietta; bellissima anche la partita di Henderson, autore anch’egli di una doppietta. E’ una sconfitta che inguaia e umilia i bianconeri di Pardew, che navigano ora in acque pericolse, in una stagione che sembrava essere rosea.  Bella la partita tra Wigan e Tottenham. E’ un pareggio onorevole per gli uomini di Martinez e per i tifosi che tengono viva la speranza di rimanere in Premier, controversa la stagione del Wigan, che si ritrova in finale di FA Cup contro il faraonico Manchester City e al tempo stesso rischia una clamorosa retrocessione.  Pareggiano i due fanalini di coda, 0 a 0 tra QPR e Reading.  Vittoria per il Manchester City, 2 a 1 contro il West Ham, vince il West Bromwich Albion al St. Mary Stadium di Southampton, 3 a 0 il risultato finale.  Impressionante al Gudison Park la prestazione del Everton  che continua arrembante la marcia verso l’Europa. 1 a 0 il risultato finale, rete di Pieenar al 16’ minuto del primo tempo, risultato stretto per gli unidici di Moyes.

Liga –  Allo stadio Vicente Calderòn c’è il derby di Madrid. I colchoneros ospitano le merengues;  gli undici si Simeone partono alla grande con la rete al quarto minuto del tigre Falcao. Pronta la reazione dei galacticos che al tredicesimo minuto dagli sviluppi di una punizione pareggiano i conti con Juanfran, le speranze di agganciare i cugini al secondo posto della Liga, vengono infrante al sessantesimo. La trama offensiva del Real è da manuale, Benzema libera Di Maria che incrocia un sinistro perfetto. L’Atletico non ci crede più ed il Real espugna il Vicente Calderòn.  In fondo alla classifica si assiste ad una vera e propria baraonda, che vede coinvolte sei squadre.  L’Osasuna a quota 33 punti tiene dietro il Granada a quota 32, bagarre tra Celta Vigo, Deportivo e Real Saragozza tutte a quota 30. Maiorca ultimo a 28 punti. L’ultimo posto disponibile per i preliminari di Champions League è  conteso invece tra Real Sociedad, Malaga e Valencia. In testa alla classifica il Barcellona di Villanova rimanda i festeggiamenti per la Liga, l’Atletico Bilbao pareggia la partita al novantesimo grazie alla rete di Herrera, 2 a 2 il risultato finale.

Bundesliga – Le supercorazzate di Germania e probabili finaliste di Champions, continuano a vincere. Il Bayern Monaco vince 1 a 0 contro il Friburgo all’Allianz. Il Borussia Dortmund vince in trasferta per 2 a 1 contro il Fortuna Dusseldorf. Lo Schalke 04 stravince in casa contro l’Amburgo. 4 a 1, tripletta dell’ex attaccante del Milan Huntelaar.  Lo Schalke raggiunge quota 49 punti e deve tenere a distanza l’Eintracht Francoforte per raggingere i preliminari. L’Asburgo vince 3 a 0 in casa contro lo Stoccarda e raggiunge a quota 30 il Fortuna  D. L’Hoffenheim vince in casa 2 a 1 contro il Norimberga e si lascia dietro il già retrocesso Greuther F. a quota 18 punti.

Lorenzo Centioni

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles