EuroCalcio. Dominio United. Bayern Monaco da paura! Solo pareggi in Spagna

di Lorenzo Centioni

E’ stato uno fine settimana succulento per gli amanti della forchetta e soprattutto del bel calcio,  allo stadium of Light di Sunderland, in un sabato pomeriggio assolato, manco a farlo apposta, il nuovo scugnizzo di Ferguson, Robin Van Persie fa a modo suo gli auguri al general manager per eccellenza, esibendosi in una serpentina paurosa sulla sinistra, tanto paurosa che qualcuno giura di aver visto lo stesso Ferguson cercare la cintura di sicurezza vicino alla panchina, o almeno tanto paurosa, da spaventare sia Bardsley, che ha tentato invano di fermare l’olandese volante, sia per lo sfortunato Bramble che si ritrova tra la porta e la traiettoria del missile terra aria di Robin. I diavoli rossi vincono in trasferta per 1 a 0, autogol di Bramble, decisamente incolpevole. Il Manchester United è sempre più primo nonostante la sonora vittoria dei cugini. Il Mancio fa gli onori di casa all’Etihad preparando l’argenteria per degli ospiti da Newcastle; il menu è di quattro portate, per carità buone, però un po’ pesanti. L’1 a 0 è frutto di un’azione rugbistica conclusa da Tevez in scivolata; il raddoppio è un estasi di sapori, Nasri prepara un risottino agli scampi con la difesa del Newcastle, ed il pallone che da a Silva è il pomodoro ciliegino che lo spagnolo non esita a papparsi. La terza rete è di Kompany che approfitta della confusione della difesa bianconera. A portare la torta con la ciliegina è il miglior cameriere che Roberto Mancini potesse desiderare, Yaya Toure centrocampista eclettico, scarica un destro potente sul primo palo coperto da Elliot, dopo aver seminato i difensori del Newcastle. Trasferta amara per il Chelsea di Benitez che perde 2 a 1 contro il Southampton. Rodriguez apre le marcature e porta in vantaggio i saints, capitan Terry suona le campane della riscossa, svetta su calcio d’angolo e di testa fa 1 a 1. il gol della vittoria è uno spettacolare destro a giro su punizione di Ricky Lambert che supera l’incolpevole Cech. L’Arsenal ha dominato il match contro il Reading, vincendo per 4 a 1 si avvicina al Chelsea, ora ci sono solo due punti di distacco tra le squadre di Londra. E tra le due litiganti, il Tottenham di Villas Boas si gode il terzo il posto, e si gode il suo genio Bale, che ci ha regalato un mirabile gesto tecnico, pregevole la sua conclusione di destro. Swansea 1, Tottenham 2. Si entra nella zona calda della classifica il Wigan rischia grosso, ma i tifosi del DW Stadium credono nella salvezza e credono nel tecnico Roberto Martinez. Partita combattuta contro il Norwich City, fino al minuto ottantuno, quando il biondo Kone si invola sulla destra e lascia partire un destro poderoso, è l’1 a 0 della vittoria, il Wigan aggancia a quota 30 il West Ham reduce della sconfitta contro il Liverpool.

In Spagna I Galattici di Mourinho non vanno oltre il pareggio con il Saragozza, pareggia anche la capolista Barcellona contro un Celta de Vigo arrembante e tutt’altro che arrendevole, Oubiña è l’uomo della partita, che con il suo colpo di testa a due minuti dal triplice fischio fa scoppiare lo stadio Balaídos. Atletico Madrid e Valencia pareggiano 1 a 1, reti del solito Falcao per i colchoneros e Jonas per il Valencia. All’Iberostar va in scena Maiorca-Deportivo la Coruña, rispettivamente ultima e penultima della Liga, è una partita fondamentale che potrebbe regalare ancora una speranza, forse l’ultima per i tifosi galiziani. Il Deportivo ci mette il cuore, e fa suo il match con il risultato di 3 a 2 riducendo ad un solo punto il divario con il Maiorca; la salvezza è lontana quattro punti.

In Germania, Il Bayern di Heynckes si abbuffa e ne rifila 9 all’Amburgo che invece è stato in grado di farne solo 2, le grida dei settantamila dell’Allianz Arena incutono timore, un’armata inarrestabile quella che si è vista contro l’Amburgo e tutto questo a ridosso del match di Champions League contro la Juventus, un segnale di barbara potenza per i bavaresi. Il Borussia Dortmund vince contro uno Stoccarda in crisi nera, reti di Piszczek e del bomber Lewandowski. Pareggiano Werder Brema e Wolfsburg contro rispettivamente Mainz 05 e Norimberga, nette le vittorie dello Shalke 04 che vince 3 a 0 in casa contro l’Hoffenheim e del Bayer Leverkusen che vince in trasferta contro il Fortuna Düsseldorf che ora naviga acque non più sicurissime.

Classifiche 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *