Basket. Varese sola al comando. Crollano Olimpia Milano e Sassari, la Virtus Roma non si ferma più

Print Friendly, PDF & Email
Read Time2 Minutes, 11 Seconds

di Cristiano Checchi

Vittoria dura, in trasferta, con il minimo scarto… ma vittoria che vale di nuovo il primato. È questo il bottino con il quale Varese torna a casa dalla trasferta di Reggio Emilia, in casa della Trenkwalder. Il posticipo della 24esima di serie A lascia in eredità Varese sola in testa con 38 punti, con dietro Sassari a 36 e Roma a 34. La vittoria i varesini l’hanno costruita sulle spalle di Dunston, che ha chiuso con 22 punti e sette rimbalzi. Vittoria di cuore contro una buona Reggio Emilia, che è stata capace di stare anche davanti Varese, ma mai con più di due punti di vantaggio. Alla fine è 77-74 per i lombardi che si prendono i 2 punti e il primato.

L’aggancio in testa alla classifica per Varese è reso possibile dall’ennesimo crollo di Sassari lontano dalle mura amiche. Capitombolo pesante quello a Cremona: 101 a 91 per i padroni di casa, e quarta sconfitta nelle ultime cinque lontano dalla Sardegna servita. La partita la Vanoli la costruisce nel primo tempo quando arriva ad avere anche 19 punti di vantaggio sulla seconda forza del campionato. Il rientro di Sassari nel terzo e quarto quarto è troppo timido e alla fine la sconfitta è inevitabile. Con Sassari fermo a 36 c’è Roma che può cominciare a sperare nell’aggancio. Con la vittoria contro Saie 3 Bologna al Pala Tiziano per 90 a 70 gli uomini di Calvani si sono portati a 34. Vittoria costruita nel secondo tempo dopo aver chiuso sotto di 5 i primi due quarti, e ottenuta grazie a uno straripante Goss (23 punti) e un ottimo Lawal (18 punti e 12 rimbalzi). Per Bologna un’altra sconfitta che vale il terz’ultimo posto in coabitazione con Avellino.

La caduta più rovinosa è senza dubbio quella di Milano in casa contro Montegranaro. I lombardi restano così fermi a 28 punti. 71 a 85 per gli ospiti che in alcuni tratti della partita si sono trovati anche a impensabili +22. Per Milano è la sconfitta numero 10, e la seconda di fila al Foro di Assago. Vittoria fondamentale per Montegranaro che così facendo ha scavalcato Bologna. Per gli ospiti è spiccato Cinciarini, autore di 20 punti, mentre per Milano l’unico a provarci fino alla fine è stato Langford autore di 16 punti.

In fondo altra sconfitta per l’Angelico Biella che è stata battuta, senza possibilità d’appello, da Venezia con un pesantissimo 97 a 62. Se Biella resta ultima con 10 punti, c’è Pesaro che tenda la risalita e lo fa battendo in trasferta la Juve Caserta con il punteggio di 77 a 66, ora i punti in classifica sono 14 a 2 da Avellino che è andato a vincere in casa di Brindisi per 76 a 72. Per completare la 24esima giornata manca ancora il mondey night tra Montepaschi Siena e Cantù.

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles