Roma distrugge Siena, Caserta s’impone a Bologna

Print Friendly, PDF & Email
Read Time2 Minutes, 2 Seconds

di Cristiano Checchi

Per chiudere la settima giornata di Serie A del campionato di basket mancava il mondey night, che a dire il vero erano due. Al PalaEstra se la sono vista Montepaschi contro Acea mentre a Bologna SAIE3 se l’è vista contro Juve Caserta.

Montepaschi Siena – Acea Roma. E’ stata una grandissima Roma quella vista in scena a Siena, i giallorossi continuano così nello splendido momento di forma. Guidati da Taylor, 21 punti, e da Lawal, 14 punti e 14 rimbalzi, i ragazzi di Calvani s’impongono nettamente sul campo dei campioni d’Italia, il 94 a 70 sta lì a dimostrarlo. I senesi privi ancora di Hackett escono con un pesantissimo -24 che non lascia certi buoni presagi in vista della sfida contro l’Olympiacos in Eurolega di giovedì. Il 1° quarto è combattuto, finito 27 a 23 per Roma. Il 2° quarto parte bene per i padroni di casa che trovano anche il sorpasso per 33-31. Calvani però ributta dentro capitan Datome e i romani trovano lo slancio per chiudere il secondo quarto 39-47, grazie proprio a una magia del capitano dell’Acea. Nel 3° quarto Siena abbozza un tentativo di rimonta, si porta fino al -6, ma Roma è quasi perfetta e non c’è n’è per nessuno, grazie a un ottimo Taylor esce dal momento delicato del 3° quarto e comanda fino al +24 finale. E’ un successo importante per Roma che così stacca proprio Siena e si innalza da sola al terzo posto con 30 punti, un risultato e un andamento generale insperato se si ripensa alla fatica fatta anche solo per inscriversi a questo campionato.

SAIE3 Bologna – Juve Caserta. Il fattore campo non è rispettato neanche a Bologna dove Caserta s’impone sul campo di Bologna. Sconfitta di misura, per 70-72, ma pur sempre sconfitta che per i bolognesi è la numero dieci nelle ultime undici partite, il che significa terz’ultimo posto condiviso con Avellino e Montegranaro con soli 14 punti. Per i campani la vittoria vuol dire 18 punti in classifica, ed è frutto della buona partita di Jelovac autore di 15 punti, ben coadiuvato da Gentile che ne ha messi a segno 13. La vittoria per i casertani arriva dopo una partita passata quasi sempre avanti, trovando poi negli ultimi secondi l’allungo decisivo. Per  Bologna inutile anche il cambio di allenatore, Bechi (allenatore della Virtus da appena una settimana) avrà una bella gatta da pelare per tirare su Bologna dalle sabbie mobili.

Foto di copertina tratta dal sito ufficiale della Virtus Acea Roma: www.virtusroma.it  (Agenzia Ciamillo&Castoria)

 

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles