Amministrative 2012, al voto più di mille Comuni

Print Friendly, PDF & Email
Read Time3 Minutes, 7 Seconds

 di Chiara Baldi

Il 6 e 7 maggio prossimo ben 1.019 comuni italiani, tra cui 4 capoluoghi, saranno chiamati a scegliere la propria amministrazione. Saranno elezioni importantissime che potrebbero spazzare via quel fastidioso sentimento di antipolitica che da troppi anni, ormai, governa l’Italia. E non c’entra il Governo Tecnico, ché quello, si sa, durerà poco: sembra, piuttosto, che gli italiani abbiano completamente abbandonato la passione politica intesa come “gestione del Bene Comune”, e in un Paese democratico questo non può essere accettato. Che torni la politica, e che torni pulita. Mediapolitika.com ha deciso di dedicare l’intero numero alle amministrative 2012.

PALERMO – La vittoria di Fabrizio Ferrandelli (ex Idv) alle primarie del Pd ha evidenziato l’innegabile frammentazione interna di un partito che ad oggi non riesce ancora a creare un’unica coalizione. Il candidato Pd (sostenuto da Sel), con la sua vittoria, ha scatenato le ire di Leoluca Orlando che ha annunciato di volersi candidare con una coalizione appoggiata da Idv, FdS, Verdi e il Movimento “Un’altra storia” di Rita Borsellino (che nel frattempo ha annunciato di non volersi candidare mai più). Per il centro-destra, il candidato è Massimo Costa, appoggiato da Pdl, Udc e Grande Sud. Spicca tra i candidati “minori” l’ex Generale dei Carabinieri Antonio Pappalardo rappresentante della Movimento Melograno Mediterraneo. Fa discutere, comunque, l’accordo tra Orlando e Costa (Idv-Pdl), in caso di improbabile ballottaggio, per non darla vinta a Ferrandelli.

VERONA – Corsa a tre che vede protagonisti l’attuale sindaco Tosi (Lega), il candidato del Pd Michele Bertucco e quello Pdl Luigi Castelletti. Tosi, dunque, ha convinto il suo partito ed è riuscito a candidarsi, sostenuto anche da 6 liste civiche. Una di queste suscita particolare interesse poiché composta principalmente da esponenti dell’Api di Rutelli, che ha dichiarato: «appoggiare Tosi è una scelta corretta, poiché ha fatto bene e perché quando ha ricevuto Napolitano lo ha fatto con tutte le insegne repubblicane». Il Pdl candida, invece Castelletti, che avrà anche l’appoggio dell’Udc e di Fli. Ben 14 dirigenti locali del Pdl, però, hanno dato il loro appoggio a Tosi, scatenando così non solo le ire di Alfano ma ottenendo anche la sospensione. Infine, il candidato Pd: Michele Bertucco, dipendente di banca, Presidente di Legambiente Verona e adesso alla guida regionale della stessa. Bertucco è sostenuto anche da Sel, FdS e Psi e ha già un risultato importante alle sue spalle: è il primo candidato sindaco di Verona scelto con le primarie.

GENOVA – Marco Doria, dopo la schiacciante vittoria alle primarie del Pd, registra un altro grande risultato: quello di essere il favorito nella corsa a sindaco di Genova. Doria, infatti, appoggiato anche da Idv, Sel, Fds, Consumatori e Pensionati, Psi e due liste civiche, è primo nei sondaggi, mentre si discute molto sulla seconda posizione, in balìa di Enrico Musso (Terzo Polo) e Pierluigi Vinai (Pdl, Liguria Moderata, Città Nuove e Alleanza Monarchica). Ma la scelta per i cittadini sarà ampia visto che in campo ci sono altri 10 candidati.

L’AQUILA – Senza dubbio una delle città più interessanti di queste amministrative è L’Aquila, soprattutto perché dopo tre anni dal terremoto si fa fatica a vederne la rinascita. Sono in molti a volerne vestire la fascia di sindaco: uno su tutti è Massimo Cialente, sindaco uscente che si ricandiderà, dopo aver trionfato alle primarie del Pd, forte anche dell’appoggio di Socialisti e Comunisti Italiani ma soprattutto, ed è questo il tratto distintivo delle elezioni aquilane, del sostegno di alcuni consiglieri comunali del Pdl, di Api e di una parte dell’Udc. Non avrà invece il benestare dell’Idv, che sosterrà Angelo Mancini. Per il Pdl ci sarà Pierluigi Properzi, mentre Giorgio De Matteis correrà con Mpa, Udc, La Destra e molti consiglieri uscenti Pdl: una sfida interna, quella tra Properzi e De Matteis, che rischia di indebolire il centro-destra.

Fonte foto:

http://www.pastorano.gov.it/portale/images/stories/elezioni-amministrative-2012_01.jpg

0 0

About Post Author

0 %
Happy
0 %
Sad
0 %
Excited
0 %
Angry
0 %
Surprise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Social profiles