Serie B, 11°giornata: Palermo al comando in attesa del Pescara, l’ammazzagrandi Ascoli fa fuori anche il Benevento

Il campionato di serie B cambia, almeno momentaneamente, padrone col Palermo che balza in vetta aspettando la gara del Pescara che nel posticipo ospiterà il Lecce nella partita più attesa della giornata ed avrà l’opportunità di riprendersi il comando della classifica.

Palermo che, fra una critica ed un cambio di allenatore, zitto zitto si gode almeno 48 ore da capolista dopo il soffertissimo 2-1 inflitto al coriaceo Cosenza ed ora si siede davanti al televisore con la sciarpa del Lecce legata al collo, sperando in un passo falso del Pescara. Dietro ai siciliani rallentano le altre favorite: il Verona si fa bloccare in casa sul pareggio dalla Cremonese del grande ex Mandorlini ed esce dal Bentegodi tra i fischi (anche se alla fine a rimetterci è proprio il tecnico lombardo, esonerato nonostante una classifica discreta), mentre ancora peggio va al Benevento, battuto in casa da un Ascoli che dopo il Verona fa fuori un’altra delle grandi del campionato agganciando pure la zona playoff. Male anche la Salernitana che esce sconfitta da Venezia e non bene il Cittadella che non va oltre lo 0-0 a Padova, dando così l’opportunità allo Spezia di ritrovarsi in alta classifica con due gare in meno avendo quella da recuperare col Benevento ed avendo osservato questa settimana il turno di riposo. Nella zona bassa della graduatoria punto insperato ma meritato del Carpi a Crotone, pari per 2-2 del Foggia in casa contro il Brescia con altra rimonta subita dai pugliesi dopo quella incassata allo Zaccheria contro il Lecce e vittoria rocambolesca del Perugia a Livorno (3-2), risultato che mette a fortissimo rischio la panchina di Lucarelli, fanalino di coda con gli amaranto toscani.

Capocannoniere del campionato resta Donnarumma (Brescia) con le sue 7 reti, seguito da Mancuso (Pescara) a 6 e dal gruppo Coda (Benevento), Nestorovski (Palermo), Vido (Perugia) e Mancosu (Lecce) tutti a quota 5.

CLASSIFICA: Palermo 21; Pescara* 19; Verona 18; Salernitana 17; Lecce*, Cittadella e Benevento* 16; Ascoli e Brescia 15; Perugia 14; Spezia* 13; Cremonese, Venezia e Crotone 12; Cosenza e Padova 8; Foggia 7 (-8); Carpi 6; Livorno 5. *una partita in meno.

di Marco Milan

Lascia un commento

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS