Serie B, 1°giornata: nel caos generale vincono solo Venezia e Cittadella, pari per il Verona

La serie B più bizzarra di sempre parte fra punti interrogativi, ricorsi, ripescaggi in forse ed una composizione a 19 squadre che rende il campionato mozzo ma che le società cadette hanno voluto con forza e caparbietà. Attendendo le decisioni del Coni del prossimo 7 settembre che potrebbero stravolgere ancora il formato del torneo, la B parte coi primi risultati a sorpresa che evidenziano come l’equilibrio possa far la differenza all’inizio.

Fanno sensazione, soprattutto, i pareggi di due delle grandi favorite per la promozione: il Verona di Grosso non va infatti oltre l’1-1 casalingo contro il neopromosso Padova, mentre il Palermo, tornato nelle mani di Bruno Tedino, impatta 0-0 a Salerno al cospetto di una formazione molto ambiziosa come quella campana. Va decisamente peggio al Crotone di Stroppa, uscito con le ossa rotte dalla trasferta di Cittadella: 3-0 per i veneti, candidati ad essere una delle sorprese del campionato, alla pari della Cremonese che contro il Pescara va in vantaggio e viene rimontato nei minuti di recupero dagli abruzzesi; stessa sorte per il Cosenza che ritrovava la serie B dopo 15 anni e che ad Ascoli sogna la vittoria per tutta la gara dopo il vantaggio di Riccardo Maniero, ma subisce l’1-1 dei marchigiani al 95′. Parte col piede giusto il Venezia che supera 1-0 lo Spezia, mentre Brescia e Perugia si dividono la posta dimostrandosi entrambe ancora un cantiere di lavori in corso ma con l’obiettivo di centrare almeno i playoff. Inizia la rimonta salvezza del Foggia, penalizzato di 8 punti per illecito amministrativo, e che comincia l’eliminazione del segno negativo travolgendo 4-2 un Carpi che rischia seriamente il coinvolgimento nei bassifondi della classifica dopo gli anni d’oro che hanno permesso agli emiliani la storica promozione in serie A.

Turno di riposo per il Livorno, tornato in serie B dopo due stagioni, la prima giornata verrà completata dalla sfida tutta giallorossa fra il Benevento, probabilmente la squadra coi maggiori favori del pronostico per la promozione assieme al Verona, ed il Lecce che riabbraccia il torneo cadetto dopo 6 anni di serie C.

CLASSIFICA: Venezia e Cittadella 3; Verona, Cremonese, Ascoli, Padova, Pescara, Brescia, Cosenza, Perugia, Salernitana e Palermo 1; Lecce*, Benevento*, Livorno*, Spezia, Carpi e Crotone 0; Foggia** -5. *Una partita in meno. **Penalizzato di 8 punti.

di Marco Milan

Lascia un commento

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS