Serie B, 28°giornata: nel giorno dei tanti rinvii frenano Empoli e Frosinone, il Palermo si riavvicina

Prima dell’analisi della 28.ma giornata, una doverosa premessa: la Lega rinvia 4 gare (Bari-Spezia, Cesena-Pro Vercelli, Perugia-Brescia e Pescara-Carpi) a causa della neve e del maltempo che sta colpendo il centro Italia; rinvii in gran parte doverosi, ma che rimandano ad un semplice quesito: l’ondata di gelo che attraversa l’Italia era imprevedibile, ma che a febbraio le temperature potessero essere rigide lo si sapeva anche prima, ergo, a che pro piazzare in pieno inverno un turno infrasettimanale serale? Mistero.

La gelida serata della serie B sorride al Palermo che batte in rimonta l’Ascoli 4-1 e si riporta sotto rispetto alle prime due della classe, entrambe bloccate sul pareggio: l’Empoli capolista va in vantaggio contro l’Avellino, amministra la gara fino al 95′ e poi subisce il beffardo pareggio degli irpini che blocca la fuga della formazione di Andreazzoli; stessa sorte, anche se con andamento diverso, per il Frosinone che pareggia a Cremona dopo essere andato sotto 2-0 per mano di un’ottima ma sprecona Cremonese. Viaggia a tutta velocità verso il vertice il Cittadella che espugna Chiavari, raccoglie la nona vittoria in trasferta della stagione e si porta a -5 dal secondo posto; in zona playoff, ferme Bari e Spezia, risalgono le azioni del Venezia (2-0 al fanalino di coda Ternana) e del Parma, vittorioso a Salerno con la squadra campana in crisi. Si avvicina ad ampie falcate agli spareggi promozione anche il Foggia, corsaro a Novara, capace di risalire la classifica grazie anche alle 7 vittorie ottenute finora fuori casa. In coda, sempre più difficile la situazione della Ternana, mentre vengono risucchiate in zona playout Novara e Salernitana, oltre all’Entella, all’Ascoli ed oltre a Cesena e Pro Vercelli, forzatamente a riposo nel giorno del loro scontro diretto.

Si muove poco la testa della classifica marcatori: Caputo (Empoli) continua a guidare la rassegna con 20 reti, seguito a 15 dal compagno di squadra Donnarumma, a 14 restano Di Carmine e Montalto (Ternana),mentre a Ciofani (Frosinone) raggiunge Galano (Bari) a quota 13.

CLASSIFICA: Empoli 51; Frosinone 50; Palermo 47; Cittadella 45; Bari* 44; Venezia 43; Parma 41; Cremonese e Spezia* 39; Foggia, Perugia* e Carpi* 37; Pescara* 36; Avellino 34; Brescia 33; Salernitana e Novara 31; Entella 29; Cesena* 28; Pro Vercelli* 27; Ascoli 26; Ternana 22. *una partita in meno.

di Marco Milan

Lascia un commento

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS