Serie B, 16°giornata: il Bari resta da solo in vetta, cadono Parma e Venezia

29 reti, 2 vittorie esterne ed un solo 0-0 nella 16.ma giornata del campionato di serie B che lascia il Bari come unica capolista ed evidenzia le difficoltà di Parma e Venezia, entrambe sconfitte, oltre a far registrare il pirotecnico pareggio tra Empoli e Frosinone che hanno dato vita alla gara probabilmente più scioccante di questo inizio di stagione.

Il Bari resta dunque al comando della classifica, per la prima volta in solitaria dall’inizio del torneo. E’ stato però complicatissimo per la squadra di Grosso mantenere la vetta, confermata solamente dal gol di Galano in pieno recupero che ha deciso il derby pugliese contro il Foggia. Bari primo e con un punto di vantaggio sul Palermo, vittorioso 3-1 ad Avellino e pronto al riscatto dopo la clamorosa sconfitta casalinga di lunedì scorso contro il Cittadella; al terzo posto sono appaiate Parma e Frosinone, entrambe deluse dalla giornata appena andata in archivio: gli emiliani perdono il derby regionale di Carpi, mentre i ciociari vengono clamorosamente beffati ad Empoli nella gara più attesa del giorno: avanti 3-0, la squadra di Longo subisce tra il 91′ ed il 94′ il 3-3 dei toscani che rimontano con la doppietta del capocannoniere Caputo. Perde terreno anche il Venezia, battuto in casa 3-1 da un Novara perfetto in trasferta ed ancora alla ricerca di sè stesso in casa; si ferma invece a 12 turni l’imbattibilità della Salernitana, sconfitta a Cittadella al cospetto della squadra forse più in forma del momento, e rallenta anche la Cremonese, bloccata sullo 0-0 dal fanalino di coda Ascoli, rimasto col solo Fiorin come allenatore dopo le dimissioni di Maresca. Crollo per il Pescara, travolto 4-0 a La Spezia dagli uomini di Gallo, rinvigoriti nelle ultime settimane e che raggiungono in classifica la formazione di Zeman, probabilmente la delusione maggiore della prima parte di campionato; si salva in pieno recupero il Perugia che agguanta il pareggio nel derby umbro di Terni grazie ad un calcio di rigore di Di Carmine e dopo essere rimasto in inferiorità numerica. La Ternana resta così penultima e perde l’occasione di scavalcare in classifica Pro Vercelli ed Entella che pareggiano 1-1 nel loro scontro diretto. Chiuderà il 16.mo turno la sfida tra Cesena e Brescia, occasione per i romagnoli di lasciare le ultime posizioni della graduatoria e per i lombardi di avvicinare la zona playoff.

Grazie alla doppietta col Frosinone, Caputo (Empoli) consolida il suo primato nella classifica cannonieri portandosi a 14 reti e seguito ora a distanza da un terzetto formato da Nestorovski (Palermo), Galano (Bari) e Galano (Bari), tutti a quota 10 e da Di Carmine che sale a 9.

CLASSIFICA: Bari 29; Palermo 28; Parma e Frosinone 26; Venezia ed Empoli 25; Cittadella 24; Cremonese e Carpi 23; Salernitana 22; Novara 21; Pescara e Spezia 20; Avellino e Perugia 19; Foggia e Brescia* 18; Pro Vercelli ed Entella 17; Ternana 16; Cesena* ed Ascoli 14. *una partita in meno.

di Marco Milan

Lascia un commento

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS