Serie B, 14°giornata: Palermo in vetta, ma la classifica resta cortissima

Il campionato di serie B continua nell’alternanza in testa alla classifica e rimane avvicincente ed imprevedibile come poche altre volte negli ultimi anni. Stavolta tocca al Palermo guardare tutti dall’alto in una graduatoria con 12 punti fra prima ed ultima della classe.

Palermo capolista, dunque, dopo il successo per 2-1 a Cremona nella partitissima di giornata; lombardi avanti 1-0 e rimontati da un Palermo solido e cinico, aiutato anche (e non è la prima volta quest’anno) da decisioni arbitrali discutibili (evidente un rigore negato alla Cremonese nel secondo tempo). Al secondo posto il Venezia raggiunge il Frosinone dopo l’1-0 dei veneti sul Perugia ed il pareggio dei ciociari a La Spezia (primo gol di Alberto Gilardino con la maglia dello Spezia e primo gol in assoluto del centravanti biellese in serie B); in terza posizione sale sia il Parma che espugna Cittadella grazie alla doppietta di Calaiò e sia il Bari che supera di misura il Pescara, mentre l’Empoli incappa nella terza sconfitta consecutiva in trasferta perdendo 2-1 a Vercelli contro una Pro in grande forma. Undicesimo risultato utile per la Salernitana che rimane nelle zone nobili della classifica e coglie a Cesena un pareggio insperato dopo essere stata sotto 3-1 ed in inferiorità numerica; il 3-3 finale lascia i romagnoli con l’amaro in bocca e al penultimo posto della classifica, meglio solamente dell’Ascoli che perde in casa 2-0 contro il ritrovato Foggia e si ritrova fanalino di coda del campionato. Si dividono la posta sia Carpi e Brescia che Ternana e Novara (1-1 in entrambi i casi), mentre lo 0-0 fra Avellino ed Entella (ritorno per Aglietti sulla panchina ligure) ha riservato poche emozioni e tanti sbadigli.

Consolida il suo primato in vetta alla classifica dei marcatori Caputo (Empoli) che sale a 11 reti, seguito a 9 da Nestorovski (Palermo) e Galano (Bari), a 8 da Mazzeo (Foggia) e Pettinari (Pescara), e a 7 da Caracciolo (Brescia) ed Improta (Bari).

CLASSIFICA: Palermo 25; Venezia e Frosinone 24; Parma  e Bari 23; Cremonese, Salernitana ed Empoli 21; Carpi 20; Avellino, Novara e Cittadella 18; Pescara, Foggia e Brescia 17; Pro Vercelli e Spezia 16; Perugia ed Entella 15; Cesena e Ternana 14; Ascoli 13.

di Marco Milan

Lascia un commento

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS