Serie B, 12°giornata: Palermo da solo in testa, Parma e Salernitana scatenate

Prosegue l’alternanza in testa alla classifica di un campionato di serie B sempre più incerto, imprevedibile ed appassionante. La 12.ma giornata del torneo cadetto issa infatti una nuova protagonista in vetta alla graduatoria: il Palermo di Tedino che batte l’Entella, approfitta dei passi falsi altrui e guarda tutti dall’alto per la prima volta in stagione.

Tutto più o meno facile per i palermitani che regolano i liguri 2-0 grazie alla doppietta di Nestorovski, un attaccante che con la serie B c’entra poco o nulla. Palermo che sale così al comando approfittando della sconfitta dell’Empoli che cade 2-1 a Salerno in un tripudio per la Salernitana che con questa vittoria lascia i toscani al secondo posto e si porta fino in terza posizione alla pari col Frosinone che a Venezia fa 1-1 nella gara più attesa della giornata. Al secondo posto c’è anche il Parma, vittorioso 2-0 al Tardini contro l’Avellino e che pare aver ingranato la marcia giusta che gli consenta di lottare per la serie A. Posizioni altissime anche per il Bari che batte facilmente l’Ascoli in casa, per il già citato Venezia e per la Cremonese che rimonta tre volte il nuovo Perugia di Roberto Breda, squadra apparsa in ripresa dopo le 5 sconfitte consecutive che avevano determinato l’esonero di Giunti. Clamoroso il tonfo casalingo del Pescara, travolto 3-0 dal Brescia e contestato dai propri tifosi a fine partita; per gli abruzzesi l’undicesimo posto rappresenta al momento un fallimento rispetto alle ambizioni di promozione di inizio stagione. Perdono una ghiotta occasione di avvicinarsi alle zone altissime della classifica sia il Cittadella che a La Spezia non va oltre lo 0-0 fallendo anche un calcio di rigore, e sia il Novara, bloccato sul 2-2 da un coriaceo Cesena, squadra trasformata dall’arrivo in panchina di Castori. Nella zona bassa fanno punti in pochi e la situazione resta aperta, così come in testa, anche in coda nessuno si è ancora staccato lasciando la graduatoria molto corta, anche se la vittoria esterna del Foggia sul campo della Pro Vercelli rilancia i rossoneri pugliesi ed inchioda i piemontesi come fanalino di coda. Chiuderà la 12.ma giornata il posticipo fra la pericolante Ternana ed il Carpi che vuole reinserirsi in zona playoff.

Resta Caputo (Empoli) il capocannoniere del campionato con 10 reti, seguito da Mazzeo (Foggia), Pettinari (Pescara) e Nestorovski (Palermo) a quota 8 e da due coppie delle stesse squadre: quella barese formata da Galano ed Improta a 7 e quella perugina formata da Di Carmine ed Han a 6.

CLASSIFICA: Palermo 21; Parma, Empoli e Frosinone 20; Salernitana e Bari 19; Cremonese e Venezia 18; Novara e Cittadella 17; Pescara, Avellino e Brescia 16; Carpi* 15; Perugia, Foggia e Spezia 14; Ascoli ed Entella 13; Cesena 12; Ternana* 11; Pro Vercelli 10.

*una partita in meno.

di Marco Milan

Lascia un commento

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS