Serie B, 4°giornata: Perugia e Frosinone vincono ed agganciano il Carpi al comando

Una quarta giornata di campionato scoppiettante consegna al Perugia di Federico Giunti  e al Frosinone di Moreno Longo l’aggancio in testa alla classifica al Carpi che dopo tre vittorie consecutive pareggia a Cremona, mentre gli umbri battono nettamente il Parma e si confermano come una delle squadre migliori del torneo, così come i ciociari, giustizieri del Bari.

Un Perugia travolgente contro il Parma: 3-0 netto ed inequivocabile che colloca i biancorossi come sicuri protagonisti della stagione; steccano invece ancora gli emiliani di D’Aversa che rimediano la seconda sconfitta di fila. In testa, come detto, anche Frosinone e Carpi: i laziali battono 3-2 il Bari sul neutro di Avellino (penultima gara di esilio per i gialloazzurri prima dell’inaugurazione del nuovo stadio Stirpe) e condannano i pugliesi alla terza sconfitta consecutiva; gli emiliani non trovano invece il quarto successo di fila a Cremona e anzi devono inseguire i lombardi che segnano subito con Brighenti prima del pareggio carpigiano di Mbakogu per un giusto 1-1 finale, utile anche agli uomini di Tesser per mantenersi in alto in classifica. Dietro il terzetto di testa si colloca l’Empoli che supera agevolmente 3-0 l’Ascoli mettendo ancora in mostra la vena realizzativa della coppia d’attacco Caputo-Donnarumma, una delle migliori del torneo cadetto; stecca nuovamente il Palermo con l’1-1 di Foggia che rallenta i siciliani e rimanda la prima vittoria stagionale dei pugliesi, impresa invece compiuta sia dall’Entella (3-1 sulla Ternana) e sia dal Cesena (3-1 sull’Avellino con doppietta di Cacia, ormai a due sole reti dal primato di Stefan Schwoch come miglior marcatore di tutti i tempi della serie B). Nuova rimonta subita dal Pescara dopo il 3-3 col Frosinone della scorsa settimana: stavolta gli abruzzesi di Zeman a Salerno si portano sul 2-0 e subiscono il ritorno della Salernitana che pareggia 2-2 nel finale. Prosegue l’imbattibilità del Venezia che contro lo Spezia non va oltre lo 0-0 mantenendo però ancora la porta inviolata oltre a non aver mai perso finora, mentre il Novara batte 1-0 il Cittadella all’ultimo respiro e la Pro Vercelli grazie allo 0-0 di Brescia conquista il suo primo punto stagionale pur rimanendo fanalino di coda solitario del campionato.

Segnano ancora Pettinari e Han: il centravanti del Pescara resta capocannoniere portandosi a quota 7, il nordcoreano del Perugia lo insegue a 5 assieme a Caputo (Empoli), quindi il gruppone a 3 reti formato da Ardemagni, Castaldo e Morosini dell’Avellino, da Ciofani (Frosinone) e da Improta (Bari).

CLASSIFICA: Perugia, Frosinone e Carpi 10; Empoli 8; Cremonese 7; Parma, Venezia, Avellino, Novara e Palermo 6; Pescara, Brescia e Ternana 5; Cesena, Spezia, Cittadella ed Entella 4; Ascoli, Bari e Salernitana 3; Foggia 2; Pro Vercelli 1.

di Marco Milan

Lascia un commento

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS